Cinque curiosità su Leonardo Bonucci: dalla ‘concorrenza’ con Belotti… ai social!

Dall’avventura all’Inter alla malattia del piccolo Matteo: cinque curiosità su Leonardo Bonucci.

MILANO – Gol, grinta e tanta classe: da sempre Leonardo Bonucci è considerato uno dei migliori nel suo ruolo. Dopo un periodo difficile, ora sta facendo vedere le sue qualità anche al Milan pronto ad onorare la maglia e la fascia di capitano che indossa.

Cinque curiosità su Leonardo Bonucci

• Bonucci, ora capitano del Milan, è cresciuto nel settore giovanile dell’Inter. Dopo aver tirato i primi calci a Viterbo, si trasferisce a Milano nel 2005. Due anni nel settore giovanile nerazzurro e poi solo una presenza nella prima squadra. I prestiti a Treviso e Pisa prima di trasferirsi definitivamente a Bari dove è esploso al grande calcio.

• Nella stagione 2017/2018 il giocatore più pagato del Milan è proprio Leonardo Bonucci. Lo stipendio in rossonero è quello da top player: contratto fino al 2020 da oltre 7 milioni a stagione, anche più di Donnarumma fermo a 6.

• Il 2016 è un anno che Leonardo Bonucci si ricorderà per tutta la vita. A luglio il suo figlio più piccolo, Matteo, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per una grave malattia. La paura è durata per ben sei mesi ma poi il tutto si è risolto nel migliore dei modi.

• Grande appassionato di social, Bonucci su Instagram, dove ha 2,5 milioni di follower, non ha mai nascoste l’amore verso sua moglie e i suoi figli regalando ai tifosi diversi scatti della loro vita quotidiana.

• Il figlio più grande di Bonucci, Lorenzo, è un grande tifoso del Torino e di Belotti. Lorenzo, grazie al lavoro del padre, ha iniziato a collezionare le maglie del suo idolo dopo ogni scontro diretto tra il suo eroe… e suo padre!

Leonardo Bonucci, moglie e vita privata

Leonardo Bonucci è sposato dal 2011 con Martina Maccari, ma la loro storia è iniziata nel 2008 quando ancora lui era in forza al Bari. È un grande amore quello che tra i due, che spesso li ha messi davanti a prove difficili come quello della malattia del figlio più piccolo Matteo.

In famiglia condivide la passione del calcio con il padre e con il fratello. Quest’ultimo, cinque anni più grande, ha militato nella Viterbese in C1 e in altre squadre dei dilettanti senza però riuscire ad intraprendere la stessa carriera di Leo.

ultimo aggiornamento: 12-01-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X