Lo spazio non basta mai, vale anche per smartphone e tablet di ultima generazione. Ecco come liberare memoria su Android.

Anche se abbiamo uno smartphone di ultima generazione, lo spazio a disposizione finisce in modo sempre più rapido. Ecco alcune soluzioni rapide ed efficaci per liberare memoria su Android senza bisogno di App di terze parti o di essere tecnici specializzati: in questo modo potrete avere sul vostro smartphone o tablet tutte le App che più utilizzate, le foto e i video a cui più tenete. E non avrete neanche problemi nell’usare App come WhatsApp, che con la memoria del telefono pieno potrebbero non aprirsi.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Liberare memoria su Android: come fare

Le applicazioni degli smartphone per poter funzionare al meglio hanno bisogno di uno spazio operativo chiamato cache dove inserire dei dati. Per pulire la cache delle varie applicazioni possiamo aprire la lista delle App dalle impostazioni del telefono, selezionando poi le icone da pulire volta per volta con due tocchi. Questo è un buon modo per liberare spazio su Android, eliminando i dati più vecchi e probabilmente inutilizzati.

Cancellare dati memoria smartphone
Cancellare dati memoria smartphone

Cancellare App su Android: come liberare memoria

A proposito di App, spesso negli smartphone ce ne sono molte che non si utilizzano davvero mai. Magari erano state scaricate per qualche motivo specifico, poi dopo averlo utilizzate una volta o due sono finite nel dimenticatoio. E le App sono tra gli elementi che occupano maggiore spazio.

Come fare a sapere quale App occupano più spazio sul telefono? Basta andare su “Impostazioni” e cercare poi le informazioni relative alla memoria del vostro dispositivo. Se tra le App che occupano maggiore spazio ce ne sono anche alcune che non utilizzate mai, eliminatele.

Liberare spazio su Android ripulendo Chrome

Google Chrome è una delle applicazioni che ruba maggiore spazio all’interno dei nostri smartphone. Questo perché ogni volta che navighiamo su di un sito il browser finisce per tenere in memoria dati che potrebbero essergli utili. Insomma, la cache di Chrome è un pelo più laboriosa da eradicare rispetto al passaggio che abbiamo visto poco sopra.

Per ovviare al problema possiamo manualmente pulire il browser ogni tanto. Per farlo apriamo le impostazioni, selezioniamo la voce impostazioni sito e poi la voce dati memorizzati dai siti. Qui cerchiamo in basso la voce cancella dati dei siti per guadagnare velocemente molti megabyte di spazio.

Ripuliamo la cartella download

Ogni qualvolta scarichiamo un file dalla rete questo rimane sulla memoria interna del nostro smartphone occupando spazio. È buona norma pulire in modo ciclico la cartella download in cui il sistema operativo android posiziona i file che scarica o che scarichiamo.

Dobbiamo solo aprire il gestore file del nostro smartphone, selezionare la cartella, selezionare tutti i file e poi selezionare il comando elimina.
Questa operazione si può fare senza scaricare alcun tipo di applicazione esterna.

Eliminare le mappe offline in Google Maps

Le ultime versioni di Google Maps ci permettono di salvare sullo smartphone delle versioni offline delle cartine, rendendo universale la fruizione delle mappe senza bisogno di un collegamento a Internet. Consultare Google Maps in questo modo ha un costo in termini di megabyte di spazio sulla memoria del nostro dispositivo.

Per poter guadagnare spazio sul nostro smartphone android possiamo cancellare le mappe salvate per la navigazione offline. Per farlo tocchiamo la nostra icona in alto a destra nella schermata principale di Google Maps. Qui scegliamo Mappe offline per ottenere la lista delle aree che abbiamo salvato.
Tocchiamo le mappe che vogliamo eliminare e selezioniamo l’opzione Elimina per risolvere liberare spazio su Android rapidamente.

Carichiamo i file su Google Drive

Una delle cose che possiamo fare per guadagnare prezioso spazio sul nostro dispositivo Android è spostare i file sul servizio in Cloud Google Drive. Per poter eseguire gli upload apriamo Google Drive, clicchiamo sul simbolo + in basso a destra e scegliamo quali file portare nel cloud.

Una volta completato l’upload avremo la possibilità di cancellare i file dallo smartphone attraverso l’apposito gestore senza la paura di perdere i dati, che potremo comunque richiamare rapidamente, a patto di avere una connessione a Internet disponibile.

ultimo aggiornamento: 06-10-2021


Windows 11, la data di uscita, i requisiti e la guida per l’installazione

Come liberare spazio sull’iPhone