È morto a soli 44 anni l’attore Libero De Rienzo, vincitore del David di Donatello nel 2002 per Santa Maradona. La notizia del decesso comunicata dalla famiglia.

Grave lutto nel mondo del cinema, è morto a soli 44 anni l’attore Libero De Rienzo. Lo rende noto la famiglia dell’artista.

Morto Libero De Rienzo: aveva solo 44 anni. È stato stroncato da un infarto

Secondo le prime ricostruzioni, il 44enne è stato colto da un infarto. Si trovava nella sua casa a Roma. La notizia, comunicata dalla famiglia dell’attore, ha scosso il mondo dello spettacolo. In pochi minuti sulla rete si sono moltiplicati i messaggi di cordoglio da parte di amici e colleghi dell’artista.

Il corpo senza vita dell’attore è stato ritrovato da un suo amico, allarmato dal fatto che non avesse sue notizie da tempo. Sul posto sono intervenuti i soccorritori e i carabinieri, che come da prassi indagano sul ritrovamento.

Secondo le prime informazioni sul corpo dell’attore non sono presenti segni di violenza. L’ipotesi più accreditata resta quindi quella della morte naturale. Le indagini sono ancora in corso.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Libero De Rienzo
Libero De Rienzo

Disposta l’autopsia

Le autorità hanno disposto l’autopsia sul corpo dell’attore per stabilire effettivamente le cause del decesso. Lo scopo è quello di fare luce sui motivi che hanno causato l’arresto cardiaco, che sarebbe la causa diretta della morte.

Chi era Libero De Rienzo: la carriera

Nato a Napoli il 24 febbraio 1977, Libero ha deciso di seguire le orme del padre, Fiore De Rienzo, che lavorava nel mondo del cinema.

Libero nel corso della sua carriera ha preso parte a pellicole di rilievo e di successo nel mondo del cinema italiano. Nel 2002 ha vinto il David di Donatello per il film Santa Maradona. Quattro anni dopo si è messo in mostra interpretando Giancarlo Siani, il giornalista ucciso dalla camorra. Nel 2014 un altro film di successo, Smetto quando voglio.

Di seguito il video del trailer ufficiale di Smetto quando voglio.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 16-07-2021


Laurea ad honorem ad Antonio Megalizzi, Mattarella: “Nella sua attività giornalistica spazio per la pace e i diritti”

Donna uccisa a Somma Vesuviana, un fermo