Lombardia, cambio ai vertici della Sanità, cambia il Dg

Lombardia, cambio ai vertici della Sanità, cambia il Dg

Regione Lombardia, cambio ai vertici della Sanità: Trivelli nuovo Direttore generale al posto di Cajazzo.

Cambio ai vertici della Sanità in Regione Lombardia, con il direttore generale Luigi Cajazzo che lascia il posto a Marco Trivelli. Un avvicendamento ai vertici di una delle realtà più provate dall’emergenza coronavirus.

Medico Ospedale

Regione Lombardia, cambio ai vertici della Sanità: Trivelli prende il posto di Cajazzo come Dg

Cajazzo, ex poliziotto, era diventato direttore generale dal 2018. Ora cambia e assume l’incarico di segretario generale della Regione Lombardia con delega all’integrazione socio-sanitaria.

Ai vertici della Sanità arriva Marco Trivelli. Ufficialmente l’avvicendamento avverrà il prossimo 18 giugno. Per il nuovo Dg le sfide più urgenti da affrontare sono sicuramente quelle legate al rapporto con i medici di famiglia e alla gestione delle Rsa, finite nella bufera e nel mirino degli inquirenti.

Un cambio per puntellare il sistema sanitario regionale travolto dall’emergenza coronavirus

La notizia era stata anticipata da il Corriere della Sera, secondo cui il cambio ai vertici della Sanità sarebbe stato deciso dal governatore Attilio Fontana. Il presidente sarebbe intenzionato a dare un segnale in una realtà travolta dall’emergenza coronavirus e che con ogni probabilità resterà sotto la luce dei riflettori ancora a lungo.

Si tratterebbe di una decisione assunta per rafforzare il sistema in vista della fase 3 dell’emergenza coronavirus. E per essere pronti nel caso – che nessuno si augura – di una nuova ondata a livello regionale o nazionale.

Stando alle informazioni riportate da la Repubblica, dal fronte di Cajazzo trapela una certa soddisfazione per il nuovo incarico. Nessuna bocciatura quindi, ma una trasformazione funzionale.

Quando il Corriere della Sera ha lanciato la notizia dell’avvicendamento, Fontana e Gallera ancora non si erano espressi sull’avvicendamento. Anzi, le autorità regionali non avevano ancora comunicato il cambio ai vertici della sanità lombarda.

ultimo aggiornamento: 10-06-2020

X