Lotta tra bande a Milano: arrestati i due trapper Baby Gang e Simba La Rue, per aver partecipato ad una maxi rissa contro due senegalesi.

I trapper Babu Gang e Simba La Rue sono stati arrestati per un’aggressione a colpi di arma da fuoco, avvenuta a Milano. La lotta tra bande è avvenuta nella notte tra il 2 e il 3 luglio: nella vicenda furono gambizzati due senegalesi.

Sono stati arrestati per un’aggressione a colpi di arma da fuoco avvenuta a Milano nella notte tra il 2 e il 3 luglio in cui furono gambizzati due senegalesi. Successivamente, a Bergamo sono stati arrestati quattro giovani, con l’accusa di aver accoltellato il rapper Simba La Rue.

Prigione

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Gli arresti

Le forze dell’ordine hanno condotto diversi arresti oltre a quello di Baby Gang e Simba La Rue. Altri nove giovani sarebbero sotto inchiesta per aver preso parte alla violenta rissa avvenuta tra il 2 e il 3 luglio, a colpi d’arma da fuoco., nel corso Como di Milano.

La vicenda

Secondo quanto emerso fino ad ora, la lotta tra bande sarebbe avvenuta per tendere un agguato a due ragazzi senegalesi fuori da un locale di via Alessio di Tocqueville. La rissa è iniziata in seguito ad una spinta nei confronti di una ragazza. A quel punto l’esplosione di alcuni colpi di pistola, che hanno ferito alle gambe i due senegalesi.

Durante l’aggressione sono volati anche calci e pugni. Ed anche colpi di stampelle, utilizzate da Simba La Rue a causa di una precedente aggressione subita in giugno. Adesso i due giovani trapper si trovano in carcere, secondo quanto stabilito dal gip Salvini. Insieme a loro, con altre accuse a vario titolo, (di rissa e lesioni, rapina aggravata e porto abusivo di arma da sparo) sono stati incarcerati anche altri partecipanti alla maxi rissa.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-10-2022


California, intera famiglia rapita e uccisa 

E’ morta Jody Miller: la nota cantante folk