Omicidio Luca Sacchi, i risultati dell'autopsia sul corpo del giovane

Omicidio Luca Sacchi, i risultati dell’autopsia. I legali: “Due testimoni mentono”

I risultati dell’autopsia sul corpo di Luca Sacchi. Il giovane personal trainer si è difeso dai colpi di mazza del killer. Funerali la prossima settimana.

ROMA – I risultati dell’autopsia su Luca Sacchi hanno confermato quanto ipotizzato nelle scorse ore. Il personal trainer ha cercato di difendersi dai colpi di mazza dei killer. Sulle braccia del 24enne, infatti, erano presenti segni compatibili con un estremo tentativo di parare la serie di colpi che Pirino e Del Grosso gli hanno dato prima di ucciderlo con un colpo solo alla nuca.

Entro 90 giorni il medico legale dovrà depositare i risultati dell’autopsia che sembra confermare la ricostruzione fatta dagli inquirenti. Prima di essere ucciso, c’è stata una colluttazione tra Luca e i suoi killer. Da capire, però, i motivi di questa aggressione che continuano ad essere non chiari.

Giovanni Princi l’uomo chiave?

Le attenzione degli inquirenti in queste ore sembrano essersi spostate su Giovanni Princi. I tabulati, infatti, hanno confermato dei contatti prima dell’omicidio tra l’amico di Luca e Paolo Pirino. Una telefonata che confermerebbe il rapporto tra i due gruppi.

E sarà proprio l’amico del 24enne uno dei primi ad essere sentito in Procura. Dopo l’interrogatorio i magistrati decideranno se iscriverlo sul registro degli indagati. La stessa cosa vale per la fidanzata di Luca.

John Cabot Pub
fonte foto https://twitter.com/BattelliSergio

Via libera ai funerali

E’ arrivato dalla Procura, intanto, il via libera ai funerali che molto probabilmente si svolgeranno la prossima settimana. La salma di Luca sarà restituita alla famiglia a breve anche se ancora le modalità per omaggiare il 24enne romano non sono state rese note. L’ultimo saluto si svolgerà nel suo quartiere con amici e parenti.

Da capire se sarà presente anche Anastasiya. La partecipazione della ragazza è in forte dubbio visto che negli ultimi giorni ha avuto solo contatti telefonici con i genitori di Luca.

I legali: “Due testimoni mentono”

Nelle prossime ore potrebbero essere ascoltati anche Valerio Rispoli e Simone Piromalli, le due persone mandati dai killer per verificare la fattibilità del colpo. Ma secondo i legali della famiglia Sacchi ci sono “due testimoni che stanno mentendo“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/luca.sacchi.35

ultimo aggiornamento: 01-11-2019

X