Le maglie della Juventus per la stagione 2021-2022. Il lancio ufficiale è atteso nelle prossime settimane.

TORINO – Sono state svelate dal sito Footy Headlines le maglie della Juventus per la stagione 2021-2022. Il club bianconero presenterà le divise nelle prossime settimane, ma il club è già al lavoro per dare ai giocatori rendere le maglie sicuramente molto interessanti.

L’esordio delle nuove divise non è ancora stato deciso. Possibile l’arrivo in campo sul finire di questa stagione, ma i tempi ristretti potrebbe far slittare tutto al termine del campionato.

La prima maglia

La prima maglia dovrebbe essere molto simile rispetto alle altre. L’Adidas non ha variato molto e le strisce bianconere verticali continuano ad essere protagonista sulla divisa. Da segnalare lo stemma e lo sponsor di colore dorato per celebrare il decimo anno dalla nascita dello Stadium. Un anniversario importante per il club bianconero.

Juventus Stadium
Juventus Stadium

La seconda maglia

La seconda divisa non cambia molto rispetto a quella degli anni scorsi. Dovrebbe essere di colore nero e anche in questo caso non sono escluse delle sorprese. Ma i bianconeri dovrebbero mantenere una linea tradizionale.

La terza maglia

La scommessa per questa stagione la Juventus ha deciso di farla sulla terza maglia. Una divisa con il bianco, il giallo e il blu e uno stemma dorato e il simbolo dell’adidas tra blu e bianco.

Anche in questo caso si tratta di una indiscrezione e non c’è nessuna conferma ufficiale. Cosa manca? Il simbolo dello Scudetto. Il tricolore da tempo accompagna i bianconeri, ma nel 2021-2022 per la prima volta dopo anni la Juventus potrebbe non portare più il titolo.

Quando saranno presentate?

Ancora una data della presentazione non è stata ufficializzata. Le maglie potrebbero fare il proprio esordio già in questo campionato, ma molto dipenderà dalle decisioni che saranno prese dalla società nelle prossime settimane.

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 05-03-2021


Juventus-Lazio, Pirlo: “Partita non facile. Focolaio? Per ora positivo solo Bentancur”

Mondiale Qatar 2022, la rivolta dei tecnici: “Non daremo i nostri giocatori”