Maltempo, trovato il terzo corpo disperso in Sicilia

Forte raffiche di vento, pioggia e neve anche a bassa quota. Il maltempo ritorna sull’Italia con il Centro-Sud messo a dura prova dalle intemperie.

ROMA – L’Italia deve fare i conti con l’ennesima ondata di maltempo. Da questa mattina (sabato 23 febbraio 2019) il Centro-Sud è stato travolto da un’ondata di gelo che ha portato ad un brusco abbassamento delle temperature con possibili disagi in diverse zone.

Maltempo, tre dispersi in Sicilia

Si aggrava il bilancio dei danni causati dal maltempo in seguito alla notizia di tre giovani dispersi in Sicilia. L’automobile sulla quale si trovavano è stata travolta da un’onda anomala che ha trascinato la macchina in mare.

I soccorritori hanno trovato il corpo di uno dei tre ragazzi dispersi. Intorno alle ore 12.00 del 25 febbraio al largo del molo di Acireale è stato recuperato anche il secondo corpo dei tre ragazzi dispersi dopo essere stati travolti da un’onda anomala. La terza vittima è stata trovata nella serata di lunedì 4 febbraio 2019.

Maltempo a Roma, cade albero: due feriti gravi

Nella mattinata del 25 febbraio è caduto un altro albero a Roma. Nella caduta sono sta colpite due persone, rimaste gravemente ferite.

Maltempo, a Bari problemi per un mercantile turco. Neve a bassa quota nel Foggiano

I primi problemi sono stati registrati a Bari. Le forti raffiche di vento hanno portato un mercantile turco ad arenarsi sul litorale Sud. Sono in corso le operazioni per cerare di trainare l’imbarcazione a largo e riprendere la navigazione. Ma la Puglia, in particolare la provincia di Foggia, potrebbe rivedere la neve in pianura mentre in Basilicata e in Calabria i fiocchi sono attesi oltre i 400 metri. Scuole chiuse in diversi comuni per l’allerta gialla.

Mercantile Bari
fonte foto https://www.facebook.com/dettaglidibarireal

Una situazione che dovrebbe continuare anche nella giornata di domani quando è previsto un nuovo abbassamento delle temperature con la minima che dovrebbe scendere sotto lo zero in diverse zone d’Italia. Si tratta di un colpo di coda dell’inverno visto che ormai la Primavera sembra essere alle porte.

Maltempo, forti raffiche di vento al Centro-Sud

Pioggia, neve ma il vero pericolo in questo sabato sembra essere il vento. Forti raffiche sono previste in tutta Italia con la Protezione Civile che raccomanda massima cautela. Fino a questo momento non sono stati segnalati particolari danni ma sicuramente la situazione sarà monitorata ora per ora anche per controllare eventuali problemi alla circolazione dovuti alla caduta di alberi.

Raffiche fino a burrasca specialmente sui versanti adriatici e ionici con le mareggiate che potrebbero essere le vere protagoniste nelle città italiane in questo ultimo sabato di febbraio.

Di seguito il video con il mercantile arenato a Bari

Burrasca in Adriatico: nave mercantile si arena a Bari

Una nave mercantile turca, spinta dalle violente raffiche di vento e dalla mareggiata in corso, si è arenata sul litorale di Bari, all'altezza della spiaggia di Pane e Pomodoro. La nave è arenata sul basso fondale sabbioso e sbatte contro i frangiflutti.Immaagini dalla webcam di Fabio Memeo

Pubblicato da MeteOne Puglia e Basilicata su Sabato 23 febbraio 2019

Maltempo, quattro le vittime nel Lazio

Nel Napoletano un albero è caduto su una macchina ferendo in modo lieve madre e figlio. Le prime vittime si registrano nel Lazio. Due morti nel Frusinate per il crollo di un muro mentre un uomo è deceduto a Guidonia.

Il bilancio si è purtroppo aggravato nel corso delle ore con la morte di un ragazzo di quattordici anni, rimasto schiacciato dal padre, caduto dal tetto dove era salito per fare delle riparazioni a una struttura danneggiata proprio dal maltempo.

Maltempo a Roma, chiuse ville, parchi e cimiteri

Alla luce dei disagi causati dal maltempo, la sindaca di Roma Virginia Raggi ha predisposto la chiusura di parchi, ville e cimiteri anche per la giornata di domenica 24 febbraio.

Calabria, bloccato il traffico ferroviario

Le autorità ferroviarie hanno segnalato problemi alla circolazione dei convogli tra la Calabria e la Sicilia a causa di un incendio divampato sui binari. Alcuni treni hanno fatto registrare fino a tredici ore di ritardo rispetto al programma.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/dettaglidibarireal

ultimo aggiornamento: 04-03-2019

X