Maltempo Milano, Lambro e Seveso esondati: pioggia record
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Maltempo Milano, Lambro e Seveso esondati: la pioggia record preoccupa

Alluvione maltempo

Situazione critica in Lombardia: il maltempo a Milano e in generale in tutta la regione sta provocando danni e preoccupazione. Attesa altra pioggia.

Sale l’attenzione in Lombardia per la situazione maltempo. In modo particolare a Milano dove i livelli di Lambro e Seveso sono andati oltre i limiti a causa della forte e incessante pioggia che continua a cadere dalla giornata di ieri. Numerosi gli interventi eseguiti dalle forze dell’ordine per mettere in sicurezza la città e altri sono previsti per i temporali attesi anche in data odierna.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

guidare auto durante una giornata di pioggia

Maltempo Milano: la situazione

Il maltempo che sta colpendo tutta la Lombardia nelle ultime ore è da record. In modo particolare i livelli e i dati legati alla pioggia caduta. A confermarlo, come sottolineato al Corriere della Sera, l’assessore alla Sicurezza e Protezione Civile del Comune di Milano, Marco Granelli. “Milano ieri ha vissuto una giornata molto difficile: 120-130 mm localizzati di pioggia, in un solo giorno, non era mai capitato negli ultimi 170 anni“, ha detto. “E il record era 98 accaduto nel 1990. E non solo a Milano ma anche nei bacini dei fiumi che passano per Milano”.

Come riportato dalla Rai, sono esondati Lambro e Seveso che restano sottoo osservazione dopo che entrambi sono usciti dagli argini a Monza e nella zona Nord di Milano. Una situazione che, va detto, attualmente sembra essere in leggero miglioramento con il livello dell’acqua sceso tranne che per il Lambro, dove, nel quartiere di Ponte Lambro sono ancora in funzione i gruppi elettrogeni dei pompieri per la presenza di alcuni edifici senza elettricità.

Attesa altra pioggia

A destare particolare allerta, anche i temporali che dovrebbero verificarsi in data odierna che potrebbero far proseguire la situazione di massima attenzione. Da quanto si apprende, la perturbazione partirà da Ovest per spostarsi verso Est nella tarda mattinata di giovedì, con temporali previsti per il pomeriggio nell’alta pianura. Nella zona resterà l’allerta arancione.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2024 10:30

Mario Giordano stufo: “Perché non li cacciamo?”

nl pixel