Maltrattamento sugli alunni, sospesa professoressa a Udine

Udine, professoressa delle scuole medie sospesa per dieci mesi dall’insegnamento per maltrattamenti sugli alunni.

Un nuovo episodio di maltrattamento nelle scuole italiane. Il caso di cronaca è avvenuto questa volta in una scuola media di Udine, dove una professoressa di cinquantadue anni è stata sospesa per dieci mesi in seguito alle accuse di maltrattamento ai danni dei suoi alunni.

Udine, professoressa accusata di maltrattamenti sugli alunni

La donna, che avrebbe sottoposto i suoi ragazzi a punizioni eccessive e avrebbe fatto spesso ricorso a offese anche pesanti, è accusata di aver creato nei suoi alunni uno stato di angoscia e paura.

Sembra che la donna, senza validi motivi e spinta solo dalle simpatie e dalle antipatie personali, lasciasse alcuni ragazzi fuori dall’aula impedendogli di seguire la lezione con i propri compagni. Questo avrebbe creato disagi psicologici ai ragazzi ma anche problemi di apprendimento della materia.

Stando alle indagini degli inquirenti, la professoressa sarebbe arrivata anche ad aggredire fisicamente alcuni ragazzi che sarebbero stati presi a schiaffi e strattonati dalla propria insegnante. Nel corso delle indagini, gli inquirenti hanno voluto ascoltare le testimonianze dei ragazzi che hanno parlato con una psicologa che avrebbe riscontrato un senso di paura e disagio negli alunni.

Alcune delle accuse troverebbero conferme e fondamento nelle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nell’istituto.

Polizia
Polizia (fonte foto https://www.facebook.com/LaVocediReggio/)

Le indagini sono partite dalle segnalazioni di alcuni genitori

Il gip del Tribunale di Udine ha emesso un provvedimento cautelare nei confronti della cinquantaduenne. Le indagini da parte della Polizia di Udine sono partite nel 2016 in seguito ad alcune segnalazioni da parte dei genitori di alcuni alunni.

ultimo aggiornamento: 11-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X