La manovra ‘cancella’ il Totocalcio e il Totogol: arriva un nuovo gioco unico con un montepremi più alto e maggiori probabilità di vittoria.

La rivoluzione del governo Lega-Movimento Cinque Stelle tocca anche il mondo del calcio mandando in pensione una tradizione ormai storica che da decenni caratterizza la domenica mattina (o il sabato pomeriggio) di milioni di persone. La schedina.

La manovra elimina il Totocalcio e il Totogol

La manovra economica elimina infatti il Totocalcio e il Totogol che negli anni hanno dovuto fare i conti con le nuove forme di scommesse (online e non) ma che hanno sempre conservato il proprio fascino.

La lotta al gioco d’azzardo riguarda ovviamente anche il calcio, che in Italia è lo sport nazionale. Il giro di scommesse intorno al mondo del pallone muove ogni fine settimana (senza considerare coppe e turni infrasettimanali) diversi milioni di euro.

La proposta del governo è quella di eliminare Totocalcio e Totogol che, insieme con Il 9, lasceranno il posto a un nuovo gioco con maggiori probabilità di vincita. Soggetto ai Monopoli dello Stato, sarà lanciato dalla Sport e Salute, la nuova società che prenderà il posto della Coni servizi.

Totocalcio
Fonte foto: https://www.facebook.com/italian80/

Lo Stato lancia un nuovo gioco con maggiori probabilità di vincita e montepremi più alto

Scopo della proposta è quello di regolare e ridisegnare il mondo delle scommesse statali per combattere la concorrenza delle società private e per alzare – anche se di poco – le probabilità di vincita. I dettagli e il regolamento saranno decisi dall’agenzia dei Monopoli. Per quanto riguarda la vincita, l’idea di fondo sarebbe quella di stanziare il 74% del budget raccolto come montepremi. La cifra in palio, insieme con le più alte probabilità di vincita, dovrebbero rilanciare la macchina delle scommesse gestite dallo Stato.


Manovra, Di Maio conferma: quota 100 e reddito partiranno a febbraio e a marzo

Manovra, c’è l’intesa Roma-Bruxelles. Niente procedura da parte dell’Ue