Mario Pennacchia è morto all’età di 93 anni. Nella sua lunga carriera ha collaborato anche con la Lazio.

ROMA – Lutto nel mondo del giornalismo. E’ morto all’età di 93 anni Mario Pennacchia, conosciuto da tutti per aver preso parte a diverse trasmissioni sportive, in particolare Il processo del Lunedì di Aldo Biscardi. La notizia della scomparsa della penna romana è stata data dal Corriere dello Sport, giornale che lo ha visto in passato tra le sue firme.

Ma il cordoglio è stato unanime dal mondo del calcio. Nella sua lunga carriera, infatti, ha avuto delle collaborazioni sia con la Figc che con la Lazio. Un volto, insomma, molto conosciuto e apprezzato.

Chi era Mario Pennacchia

Nato il 10 maggio 1928 a Itri, Mario Pennacchia ha avuto una lunga importante carriera nel mondo del giornalismo sportivo. Diverse le collaborazioni con giornali, tra cui il Corriere dello Sport, e trasmissioni televisive, ma in molti lo ricordano anche per la sua passione per la Lazio.

Tifo che lo ha portato scrivere anche diversi libri per la squadra biancoceleste, ma ha anche raccontato e commentato le vicende legate al club biancoceleste fino a pochi mesi prima della sua morte. Un amore che in passato gli ha fatto accettare il ruolo di responsabile della comunicazione del club. Un incarico offerto dal presidente Cragnotti e che Pennacchia non poteva rifiutare. Ma il suo profilo era molto apprezzato anche dai piani alti del mondo del pallone tanto che ha collaborato anche con la Figc.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Ambulanza
Ambulanza

Il tweet della Lazio

La sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile nel mondo Lazio e il club biancoceleste ha voluto ricordare il giornalista con un breve post sui social. “La S.S. Lazio – si legge – il suo Presidente e tutto lo Staff esprimono profondo cordoglio per la scomparsa di Mario Pennacchia e si uniscono al dolore della famiglia“.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 24-08-2021


Incidente sul lavoro in provincia di Aosta, morto un imprenditore di 70 anni

Yatch di Massimo Ferrero nelle acque di Pianosa, sanzionato