Coppia di coniugi ritrovata morta all’interno della loro abitazione. Si tratterebbe di un doppio suicidio.

Gli operatori del 118 e la polizia hanno ritrovato la coppia all’interno della loro abitazione. I due, di 57 e 65 anni, avrebbero compiuto un doppio suicidio sparandosi contemporaneamente con due pistole. La coppia viveva a Forlì, a Santa Sofia. È stato il figlio dei coniugi ad avvisare le forze dell’ordine, non avendo notizie dei genitori da 24 ore.

Il fatto è accaduto nella giornata di ieri, 21 maggio, nella provincia di Forlì. Sul posto sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco che, forzando la serratura per fare irruzione, hanno scoperto i due cadaveri. Ancora non si sa in maniera ufficiale quale sia l’identità dei due coniugi. Ad occuparsi del caso la pm di Forlì Francesca Rago.

Polizia
Polizia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il ritrovamento

Accanto ai corpi ormai senza vita, sono state trovate due pistole, che erano detenute dai coniugi in maniera legale. Insieme alle armi, anche un biglietto per i figli in cui venivano spiegate le ragioni del gesto compiuto. Le indagini sono attualmente in corso per capire quali siano le ragioni alla base del gesto.

I due coniugi erano residenti a Roma, ma al momento del suicidio si trovavano a Spinello in una villa indipendente in viale dei Pini 27. Si trattava della loro seconda casa che possedevano ormai da parecchi anni. È stato uno dei due figli delle vittime ad avvisare gli operatori competenti, non sentendo i genitori dall giornata precedente.

Gli infissi dell’abitazione erano chiusi dall’interno. Il medico legale ha stimato l’ora de decesso a più di 24 ore precedenti dal ritrovamento.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 22-05-2022


Kiev rivuole i soldati Azov, possibili scambi di prigionieri?

Funivia Mottarone: a un anno dalla tragedia