Mattarella sull'Ue: "Regole del Patto di stabilità, necessario riesame"

Mattarella: “Necessario rivedere Patto di stabilità”

Messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Forum di Cernobbio. Il Colle sottolinea la necessità di un coordinamento delle politiche europee.

CERNOBBIO (CO) – La nascita del Conte bis ha chiuso l’intensa attività a cui è stato chiamato Sergio Mattarella dopo la crisi di Governo. Il Governo italiano sarà ancora sotto la lente di ingrandimento delle istituzioni europee. L’uscita della Lega dall’esecutivo e l’ingresso del Partito Democratico sposta chiaramente l’asse di Governo verso Bruxelles.

Messaggio al Forum di Cernobbio

Nel frattempo, Mattarella ha inviato una lettera al Forum Ambrosetti, in corso a Cernobbio. L’ex premier Enrico Letta ha letto la missiva del Colle: “E’ necessario un riesame del patto di stabilità. Coesione e crescita sono gli obiettivi ai quali guardare e il necessario riesame delle regole del patto di stabilità può contribuire a una nuova fase, rilanciando gli investimenti in infrastrutture, reti, innovazione, educazione e ricerca. Auspico un rafforzamento del coordinamento delle politiche economiche e passi avanti per una fiscalità europea che elimini forme di distorsione concorrenziale e affronti, invece, il tema della tassazione delle grandi imprese multinazionali, per un sistema equo e corretto“.

SERGIO MATTARELLA
fonte foto https://www.quirinale.it/elementi/35276

Le sfide europee

Il messaggio di Mattarella ha ricordato come l’inizio della nuova legislatura europea “offre l’opportunità di poter definire un programma all’altezza delle aspettative dei cittadini europei espresse con il recente voto“.
Poi, il capo dello Stato ha elencato le sfide: “Cambiamenti climatici e demografici, rapide trasformazioni tecnologiche, tensioni politiche e minacce alla sicurezza. All’Unione – ha detto ancora – serve in particolare una stretta cooperazione tra istituzioni e Paesi per rilanciare l’integrazione, completare il mercato unico e rafforzare il pilastro sociale“.

ultimo aggiornamento: 07-09-2019

X