Governo al lavoro su manovra e concessioni autostradali

Autostrade, superticket e manovra: Governo al lavoro

Governo al lavoro su manovra, autostrade e abolizione dei superticket. L’esecutivo guarda con attenzione anche alla rete 5G.

ROMA – Il giorno dopo l’insediamento ufficiale il Governo si è messo al lavoro sulla manovra. Il premier Conte nella mattinata odierna (venerdì 6 settembre 2019 n.d.r.) ha incontrato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, per iniziare a programmare la prossima legge di bilancio. Il titolare del dicastero di via XX Settembre nelle prossime settimane volerà a Bruxelles per chiedere una flessibilità che potrebbe portare Roma a fare una manovra in deficit del 3%.

Abolizione superticket e concessioni autostrade

Ma il lavoro della maggioranza non dovrebbe finire qui. Il premier Conte sul suo tavolo, infatti, ha anche la questione dell’abolizione dei superticket e delle concessioni autostradali. Se sul primo tema PD e M5s sembrano essere d’accordo, qualche differenza sul secondo provvedimento esiste. I grillini, infatti, continuano a spingere per una revoca ad Autostrade mentre i democratici sono per una revisione. Alla fine dovrebbe passare la linea del Nazareno visto che è prevista nel programma.

Ma dalla prossima settimana il discorso entrerà nel vivo con PD e M5s che inizieranno a lavorare insieme per firmare i primi provvedimenti di questo nuovo esecutivo che sembra essere partito con il piede giusto.

Giuseppe Conte
La dichiarazione del Prof. Giuseppe Conte,al termine dell’incontro con il Presidente Sergio Mattarella. (foto di Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Governo al lavoro sul Golden Power

Il Governo, inoltre, ha deciso di esercitare il Golden Power. Una decisione legata alla tecnologia del 5G con i poteri speciali che dovrebbero essere utilizzati da Tim, Linkem, Vodafone e Fastweb. Attivati anche gli accordi per quanto riguarda Huawei e Wind Tre.

Si tratta di un primo passo per la tecnologia. Il nuovo esecutivo ha deciso di instaurare un Ministero apposito con Paola Pisano che dovrà nelle prossime settimane mettersi a lavoro per iniziare una vera e propria rivoluzione dell’innovazione in Italia. E la speranza resta quella di ottenere i risultati di Torino.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/GiuseppeConte64

ultimo aggiornamento: 07-09-2019

X