Mafia, Matteo Messina Denaro si nasconde in Veneto?

Mafia, Matteo Messina Denaro si nasconde in Veneto?

Matteo Messina Denaro si nasconde in Veneto? A rivelarlo è un collaboratore di giustizia. Ad ospitarlo Vincenzo Centineo.

ROMA – Matteo Messina Denaro si nasconde in Veneto? A rivelarlo è un collaboratore di giustizia che ha riferito agli inquirenti come il boss dei boss si è rifugiato per alcuni giorni nei pressi di Salgareda. Ad ospitarlo Vincenzo Centineo, siciliano che nel mese di febbraio è finito agli arresti per essere coinvolto nell’inchiesta sui Casalesi di Eraclea.

Una ‘sosta’ di quattro o cinque giorni prima di ripartire ma non è escluso che il mafioso si nasconda ancora in quella Regione. Possibile che nelle prossime ore venga sentito Centineo per cercare di confermare il racconto di Emanuele Merenda.

Matteo Messina Denaro si nasconde in Veneto?

La presenza di Matteo Messina Denaro al momento non trova particolari conferme ma le ultime indiscrezioni fanno pensare ad una sosta di quattro o cinque giorni a casa di Centineo. A rivelarlo è stato Emanuele Merenda, uno dei collaboratori di giustizia che nei mesi scorsi ha avuto contatto con il presunto proprietario dell’abitazione dove il boss dei boss si è rifugiato.

Mi ha detto che ha ospitato Matteo Messina Denaro per quattro o cinque giorni a Campodipietra. La facciata è di colore giallo“.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Verifiche in corso

Le dichiarazioni di Merenda sono al vaglio degli inquirenti. Il pentito, inoltre, ha parlato anche di un possibile contatto tra Messina Denaro e Luciano Donadio, il presunto boss dei casalesi in Veneto. Nelle prossime ore saranno fatte tutte le verifiche del caso e non possiamo escludere un interrogatorio di Centineo, la persona che avrebbe ospitato il boss dei boss.

La caccia continua anche se non sarà semplice interrompere la latitanza di uno dei ricercati più famoso in tutto il mondo. Le ultime segnalazioni lo danno in Veneto ma forse ha già lasciato la regione.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/poliziadistato.it

ultimo aggiornamento: 20-11-2019

X