Guai per Matteo Renzi: chiesta pesante condanna per i genitori
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Guai per Matteo Renzi: chiesta pesante condanna per i genitori

Matteo Renzi

Brutte notizieper Matteo Renzi: la Procura di Firenze ha chiesto una forte condanna per i suoi genitori Tiziano Renzi e la moglie Laura Bovoli.

I genitori di Matteo Renzi nei guai. La Procura di Firenze ha chiesto una condanna a cinque anni per Tiziano Renzi e Laura Bovoli, a seguito del processo per bancarotta di alcune cooperative ritenute vicine all’impresa di famiglia Eventi 6.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

La richiesta della Procura ai danni dei genitori di Renzi

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Cinque anni a testa per Tiziano Renzi e la moglie Laura Bovoli. Questa la richiesta della Procura di Firenze ai genitori del leader di Italia Viva, Matteo Renzi.

Il padre e la madre del politico sono accusati di concorso in bancarotta fraudolenta e fatture false. le richiesto sono arrivate da parte del procuratore Luca Turco nei confronti dei genitori della nota figura politica toscana che risultano imputati nel processo di primo grado in corso a Firenze per i fallimenti a catena delle cooperative di volantinaggio e pubblicità Marmodiv, Delivery Service Italia e Europe Service.

Anche la sorella coinvolta

Da quanto si apprende, la Procura ha chiesto anche dieci mesi nei confronti di Matilde Renzi, sorella del politico, che in una delle società avrebbe avuto un ruolo di amministrazione per un breve periodo. Con lei, anche una serie di altre richieste di condanne nei confronti di tutti gli altri amministratori imputati. Unica eccezione per Aldo Periale per il quale è stata chiesta l’assoluzione.

Secondo le accuse, i genitori di Renzi sarebbero stati soci occulti delle cooperative. Le società erano usate per accrescere il volume di affari della ditta di famiglia Eventi 6 che risultava essere la committente esterna dei lavori salvo poi essere pilotate verso il fallimento, schiacciate da debiti insostenibili.

Sulle coop, infatti, venivano caricati tutti i costi compresi quelli del personale che secondo l’accusa erano alle dipendenze dei Renzi ma formalmente inquadrate nelle varie società.

Questa pratica avrebbe permesso alla Eventi 6 di trasformare un costo societario in un’agevolazione fiscale. Mentre le varie cooperative continuavano ad accumulare debiti, la Eventi 6 era, di fatto, esente da ogni tipo di problematica.

Da notare come già in passato, e precisamente nel 2019, i genitori del noto politico finirono anche agli arresti domiciliari per questa indagine. Adesso la pesante richiesta di condanna a cinque anni.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2023 12:53

Covid-19: la nuova variante JN.1 fa paura, cosa succede

nl pixel