Matteo Salvini: "Accordo Ita-Lufthansa? UE attacca l'Italia"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Matteo Salvini: “Accordo Ita-Lufthansa? UE attacca l’Italia”

Matteo Salvini

Le ultime dichiarazioni di Salvini sull’accordo Ita-Lufthansa e le sfide che l’Italia deve affrontare con la Commissione europea.

Nelle ultime ore della campagna elettorale a Milano, il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini, ha espresso preoccupazione per la situazione dell’accordo tra Ita Airways e Lufthansa.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Il leader della Lega ha dichiarato: “Se fosse vero che Bruxelles sta aspettando il giorno dopo le elezioni per bocciare l’accordo tra Ita e Lufthansa, mettendo a rischio migliaia di posti di lavoro in Italia e fare un favore ai francesi, sarebbe gravissimo”.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Botta e risposta tra Salvini e Giorgetti per l’accordo Ita Airways e Lufthansa

Come riportato da L’Identità.it, Salvini ha sottolineato l’importanza dell’accordo per l’Italia, affermando di aver parlato con il collega di governo Giancarlo Giorgetti, ministro dell’Economia.

Ha dichiarato: “Da vicepresidente del Consiglio e ministro dei Trasporti, mi aspetto che nell’arco delle prossime ore Bruxelles dica sì o no all’accordo.

Inoltre, ha criticato eventuali pressioni burocratiche o egoismi nazionali che potrebbero danneggiare l’Italia e i suoi lavoratori, definendoli “un grave attacco all’Italia, un atto ostile nei confronti dell’Italia. E in quel caso, non staremo a guardare”.

Le parole del ministro Giorgetti

Giancarlo Giorgetti, in linea con con il leader della Lega, ha ribadito l’importanza dell’accordo per l’interesse nazionale e europeo.

Ha dichiarato: “Penso che sulla vicenda Ita – Lufthansa ogni singolo italiano, di destra e di sinistra, abbia perfettamente capito che quello che ha fatto il governo è la cosa giusta. A me dispiace moltissimo che in Europa ad oggi non l’abbiano ancora capito”.

Il ministro ha inoltre evidenziato la necessità di un aggiornamento delle politiche industriali europee, datate agli anni ’80 e ’90, in considerazione del nuovo quadro geopolitico emergente.

Riguardo l’accordo, ha sottolineato che tutti gli elementi necessari sono già stati presentati alla Commissione europea e ha fatto appello al buon senso.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2024 19:00

Zelensky: “È in Ucraina che si trova la chiave della sicurezza di tutta l’Europa”

nl pixel