Il leader della Lega Matteo Salvini ai microfoni di Radio Crc: “Sono tre mesi che il governo è fermo, così è difficile anche fare opposizione”.

Intervento ai microfoni di Radio Crc, il leader della Lega Matteo Salvini ha attaccato il governo puntando il dito contro l’immobilismo politico e contro le tensioni che rischiano di far cadere il Conte Bis.

Matteo Salvini, “Sono tre mesi che il governo è fermo”

La riflessione dell’ex vicepremier parte sulla diatriba sulle intercettazioni che ieri ha paralizzato la Commissione Giustizia per uno scontro interno al governo.

“Sono ormai tre mesi che il Governo è fermo e tiene fermo lo stesso Paese. In queste ore è in corso il tema delle intercettazione telefoniche e della prescrizione. Il Governo non fa nulla”.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial/

Decreti Sicurezza, “Annunciano di cancellarli da cinque mesi, in realtà non si fa nulla”

Inevitabile poi un commento sui decreti Sicurezza. Il governo è ancora diviso sulle modifiche da apportare ai testi e il leader leghista, padre dei provvedimenti in questione, promette battaglia.

“Decreti sicurezza? E’ da cinque mesi che annunciano di cancellarli, cambiarli, emetterli, ma in realtà non si fa nulla, l’unica cosa certa è che Renzi attaccherà Conte, che a sua volta verrà attaccato da Zingaretti e qualcuno attaccherà Di Maio”.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

“Così è difficile anche fare opposizione”

In ultima battuta Matteo Salvini ha evidenziato le crisi nazionali e internazionali che mettono a repentaglio la stabilità economica e sociale dell’Italia.

“Già c’è la crisi economica, la crisi cinese che complica la situazione, tanti commercianti stanno per chiudere, tante famiglie con bambini disabili hanno visto i loro fondi tagliati, è difficile fare anche opposizione”.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
decreti sicurezza evidenza Matteo Salvini politica

ultimo aggiornamento: 19-02-2020


Conte in vista del Consiglio Ue: “Vertice delicato”. Renzi: “Ci giochiamo il futuro”

La Camera conferma la fiducia sulle intercettazioni