Otto e Mezzo, tensione tra Matteo Salvini e Lilli Gruber

Salvini torna a Otto e Mezzo… e la Gruber vuole staccargli il microfono

Otto e Mezzo, tensione tra Matteo Salvini e Lilli Gruber. La giornalista minaccia di togliere l’audio al vicepremier che risponde: “Fortunatamente non può togliere il diritto di voto agli italiani”.

Il rapporto tra Matteo Salvini e Lilli Gruber resta quantomeno acceso, come confermato anche dalla puntata del 5 giugno di Otto e Mezzo. Ospite della giornalista nella sua trasmissione in onda su La 7 c’era proprio il Ministro dell’Interno, ancora debitore – secondo la Gruber – di un mazzo di fiori che dovrebbe far recapitare alla conduttrice per alcuni frasi non proprio di apprezzamento sulla trasmissione.

Matteo Salvini a Otto e Mezzo

In realtà Salvini il suo omaggio floreale alla giornalista lo aveva presentato a suo modo con una freddura nel corso di un comizio, una decisione che non deve aver fatto piacere alla Gruber che non è sembrata propriamente amichevole nei confronti del Ministro.

Salvini Lilli Gruber
Fonte foto: https://twitter.com/matteosalvinimi

Tensione tra Matteo Salvini e Lilli Gruber

La puntata di Otto e Mezzo si è giocata così sul filo dell’alta tensione fino al picco di nervosismo, con Lilli Gruber che ha minacciato di togliere l’audio al vicepremier leghista. Pronta e immediata la risposta di Matteo Salvini che non si è lasciato intimorire, e anzi ha rilanciato la sfida con una provocazione elettorale.

“Gruber, così non funziona. Gli attacchi non funzionano più. Mi vuole togliere l’audio? Lei è la padrona di casa, può fare quello che vuole. Fortunatamente non può togliere il diritto di voto agli italiani“.

Di seguito il tweet condiviso da Matteo Salvini sul proprio profilo ufficiale.

ultimo aggiornamento: 06-06-2019

X