Mauro Corona: "Mio padre mandò 3 volte in coma mia madre". Poi svela i guadagni in tv
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Mauro Corona: “Mio padre mandò 3 volte in coma mia madre”. Poi svela i guadagni in tv

Mauro Corona

Inedito Mauro Corona tra vita privata e presenza in televisione, come opinionista fisso delle trasmissioni di Bianca Berlinguer.

Siamo abituati a vederlo in tv come opinionista nelle trasmissioni di Bianca Berlinguer. Ma Mauro Corona, noto scrittore e alpinista, è molto di più. Lo conferma anche nel corso di una bella intervista al Corriere della Sera dove si è lasciato andare ad alcuni racconti inediti che ne hanno descritto meglio alcuni lati del carattere e non solo.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Mauro Corona
Mauro Corona

Mauro Corona, il padre e la famiglia

Corona ha iniziato a parlare della sua infanzia e delle sue origini. “Se mi sento più trentino, più friulano o più veneto? Fui partorito a Baselga di Piné sul carretto dei miei, venditori ambulanti friulani. A piedi, andavano a piazzare mestoli e ciotole in legno fino a Genova, porta a porta. Mi sento anche veneto”.

Entrando in alcuni dettagli privati della sua vita, il noto alpinista ha svelato la dura infanzia vissuta a causa dei comportamenti del padre: “Mandò in coma mia madre tre volte. Finché lei scappò di casa. Avevo 6 anni, mio fratello 5, l’ultimo nato quattro mesi. La rividi che ero tredicenne”.

Il dramma vissuto da piccolo lo ha portato a sapere come comportarsi con i suoi figli: “Se la brutalità orrenda di mio padre mi ha insegnato qualcosa, è di non alzare mai le mani. Sì, qualche litigata quando stavo con mia moglie, ma erano più le pignatte in testa che buscavo io”.

L’esperienza in tv e i guadagni

Dalla vita privata a quella lavorativa, ed in particolare a quella televisiva. Al netto di qualche situazione spiacevole e di un “malinteso” con la Berlinguer, Corona ha spiegato: “Potrei vivere anche senza la tv. Cammino, scrivo, scalo, scolpisco. Sono il Don Chisciotte del Nordest”.

Passaggio interessante anche sui suoi guadagni sul piccolo schermo: “Dai 500 ai 1500 euro a puntata?Seee, 1.500 se li attaccano in quel posto! Non mi servono i soldi. Vado lì per dare la voce a chi non ce l’ha. E anche un po’ per vanità, non lo nego”, ha risposto lo scrittore.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2024 14:16

Caso Covid: Bonaccini sotto indagine parlamentare

nl pixel