Scopriamo tutto su Mauro Corona, scrittore di diversi libri, tra cui alcuni best seller, scultore, alpinista italiano e ospite fisso di Cartabianca.

Mauro Corona, classe ’50, è scultore ligneo, alpinista e autore di romanzi, saggi, poesie e fiabe per l’infanzia. Vediamo di scoprire qualcosa in più non solo sulla sua vita professionale ma anche riguardo alla sua vita privata, dalla sua infanzia a contatto con la natura e a volte complicata fino ad arrivare alle sue apparizioni televisive quale ospite fisso della trasmissione di Rai 3 Cartabianca.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Mauro Corona: la biografia

Mauro Maurizio Corona nasce il 9 agosto del 1950 nel paese di Baselga di Piné, in provincia di Trento. Frequenta le scuole elementari a Erto e le medie nella vicina Longarone, provincia di Belluno. Dopo aver frequentato il Collegio Don Bosco di Pordenone proseguì gli studi presso l’Istituto per Geometri Marinoni di Udine.

La carriera di Mauro Corona

Dopo la scuola si dedicò al lavoro da manovale e successivamente si spostò a Maniago per lavorare nella cava di marmo del monte Buscada, un lavoro faticoso che però lo mettevano in contatto con la natura. La passione di Corona per la natura e in particolare per la montagna ed il bosco nasce durante la sua infanzia quando seguiva suo padre nelle battute di caccia. Sospese la sua occupazione nella cava per prestare servizio militare. Si arruolò negli Alpini.

Dopo che la cava fu chiusa, Corona venne assunto quale scalpellino riquadratore. Imparò l’arte di scultore lignea dal nonno, che era intagliatore e successivamente dal maestro Augusto Murer di Falcade. Migliorate le sue conoscenze tecniche e artistiche nel 1975 organizzò la sua prima mostra a Longarone. Durante quel periodo di dedicò anche alla sua passione per l’arrampicata.

La scrittura e la televisione

Nel 1997 un suo amico pubblicò alcuni dei suoi racconti sul quotidiano Il Gazzettino. Da quel momento inizia a dedicarsi alla scrittura di diversi libri, romanzi che creano un contatto tra il lettore e un mondo quasi scomparso, fatto di tradizioni e natura. Nel 201 il suo libro “La fine del mondo storto” vince il Premio Bancarella e nel 2014 il Premio Mario Rigoni Stern. La raccolta di suoi racconti “Aspro e dolce” racconta la tragedia del disastro del Vajont, accaduta il 9 ottobre del 1963. Evento che segnò profondamente lo scrittore Corona.

Mauro Corona è conosciuto dal grande pubblico anche grazie alle sue apparizioni televisive specialmente nel programma di Rai 3 Cartabianca, condotta da Bianca Berlinguer.

Mauro Corona e la vita privata

Figlio di Domenico Corona e Lucia Filippin, venditori ambulanti. Corona aveva un fratello di nome Felice. Vive a Erto in Friuli Venezia Giulia ed è sposato con Francesca e assieme hanno quattro figli: Marianna, Melissa, Martina e Matteo. Non è noto invece l’ammontare del suo patrimonio.

3 curiosità su Mauro Corona

  • Tolstoj e Dostoevskij sono due dei suoi scrittori preferiti.
  • Le sue opere letterarie sono tradotte in varie lingue tra cui spagnolo, tedesco e cinese.
  • Ha un account Instagram molto seguito.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-04-2022


Chi è Antonia De Mita, figlia di Ciriaco De Mita

Fabiana Dadone: chi è il Ministro per la gioventù della Repubblica Italiana