Mauro Corona ne ha per tutti: "Così si va all'asilo"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Mauro Corona ne ha per tutti: “Così si va all’asilo”

Mauro Corona

Dalla querela ricevuta all’attualità politica italiana: Mauro Corona ne ha per tutti nel consueto appuntamento in tv con Bianca Berlinguer.

Senza peli sulla lingua Mauro Corona nell’ormai consueto appuntamento televisivo con ‘È sempre Cartabianca’, con Bianca Berlinguer. Il noto opinionista, nonché scrittore e alpinista, ha avuto modo di parlare della politica italiana ma si è anche ricollegato ad alcune vicende personali che lo hanno riguardato da vicino come la querela ricevuta da parte del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Mauro Corona
Mauro Corona

Mauro Corona e la politica italiana

Nel corso di uno dei suoi interventi nella puntata, Corona ha avuto modo di concentrarsi sul ruolo dei politici in Italia. Senza fare riferimenti particolari, lo scrittore ha detto: “Quando si fa politica bisogna fare la risacca di se stesso e lavorare per gli altri, per chi ha bisogno”. Da qui, poi, la triste considerazione: “Invece oggi i politici si appigliano a quello che sono, alle piccinerie, al senso di vendetta… ma così non si fa politica si va all’asilo!“, ha tuonato.

La querela da De Laurentiis

Ricollegandosi al discorso generico sui politici, poi, lo scrittore ha preso in esame una vicenda che lo ha riguardato in prima persona: “Un conto querelare un’esponente dell’alta borghesia romana…”, ha ironizzato parlando con la conduttrice e facendo riferimento alla querela da lui subita da parte del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiiis. “Tra l’altro io come terza squadra tengo al Napoli, dopo Milan e Udinese… Un signore come lui che s’abbassa a una piccineria del genere…”. E facendo un parallelo tra la vicenda persona e i politici: “Ma le sembra che un uomo come lui debba attaccarsi alle affermazioni che abbiamo fatto lei e io? Eccolo l’uomo dove torna nella piccineria dell’asilo”, ha concluso Corona che ha anche fatto dell’ironia sottolineando le due “i” presenti nel cognome del numero uno del club partenopeo.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2024 10:08

Liliana Segre, manda l’avviso: “Aspetti allarmanti, non posso tacere”

nl pixel