Il ciclone mediterraneo o Medicane è un ciclone accompagnato da forti raffiche di vento e abbondanti precipitazioni.

Nel mese di ottobre il Sud Italia ha conosciuto da vicino la violenza devastante di un Medicane, il Mediterranean Hurricane o ciclone mediterraneo.

Alluvione maltempo
Alluvione maltempo

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Cos’è il Medicane, il ciclone mediterraneo che ha travolto la Sicilia

Si tratta a tutti gli effetti un ciclone che nasce nel Mediterraneo e che per alcune caratteristiche è paragonabile ad un uragano. Le dimensioni sono inferiori rispetto a quelle di un uragano tradizionale. Il diametro è tra i 200 e i 400 chilometri circa.

Questa perturbazione è associata a forti venti che si aggirano intorno ai 120 chilometri orari. La stessa forza dei venti che accompagnano un uragano di prima categoria.

Una delle caratteristiche di questi Medicane è la grande quantità d’acqua che portano e che possono scaricare anche in tempi relativamente brevi. Da qui i rovesci intensi a carattere temporalesco e i nubifragi.

Questi cicloni mediterranei hanno anche una stagionalità. Solitamente si sviluppano verso la fine dell’estate e le prime settimane della stagione autunnale. Questo non significa che non possano generarsi anche in inverno.

Per quanto riguarda l’aspetto geografico, questi cicloni colpiscono in particolar modo l’Africa. In Italia le zone maggiormente a rischio sono Sicilia e Calabria.

Meteo
Meteo

Mediterranean Hurricane, Catania allagata

Alla fine del mese di ottobre, un Mediterranean Hurricane si è abbattuto sulla Sicilia causando danni, morti e disagi. Le immagini circolate sui social nella giornata del 26 ottobre mostrano una Catania sommersa dall’acqua, con le strade trasformate in fiumi e torrenti di fango.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 26-10-2021


L’inchiesta di Report su AstraZeneca. Gli Open Day e i rischi per i giovani

Maltempo a Catania, nubifragi e allagamenti: una vittima