Dialogo telefonico tra Giorgia Meloni e Elly Schlein: cosa sta succedendo
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Dialogo telefonico tra Giorgia Meloni e Elly Schlein: cosa sta succedendo

Meloni Schlein

Un confronto costruttivo tra Giorgia Meloni e Elly Schlein apre la via a iniziative di pace, nonostante le divergenze.

Nella giornata odierna si sono registrati due significativi scambi telefonici tra Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico, e la premier Giorgia Meloni. Al centro dei dialoghi, la delicata situazione in Medio Oriente, oggetto di un intenso dibattito alla Camera dei Deputati.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

La discussione si è focalizzata sulla mozione presentata dal PD, che sollecita un immediato cessate il fuoco umanitario e la convocazione di una conferenza di pace, evidenziando una ricerca comune di soluzioni pacifiche.

Meloni Schlein
Meloni Schlein

Meloni-Schlein: approvazioni e bocciature in Parlamento

La Camera ha visto l’approvazione della mozione presentata dalla maggioranza riguardante la crisi mediorientale, accogliendo anche parti significative del documento proposto dal PD, guidato da Elly Schlein.

Tra le richieste accolte, spicca l’appello al governo Meloni affinché supporti ogni iniziativa per la liberazione incondizionata degli ostaggi israeliani e per un cessate il fuoco umanitario a Gaza, segnale di una volontà di dialogo oltre le barriere partitiche. Tuttavia, la premessa del documento del PD non ha ottenuto l’approvazione, così come è stata bocciata la mozione presentata dall’Alleanza Verdi e Sinistra, ad eccezione dell’impegno per la convocazione di una conferenza di pace.

Il confronto tra due visioni politiche

La segretaria del PD, Schlein ha commentato l’esito dei colloqui con Meloni, sottolineando l’importanza del contributo italiano alla risoluzione del conflitto e la spinta verso una soluzione politica sostenuta dall’Unione Europea.

Non ci interessano i derby,” ha dichiarato Schlein, evidenziando il focus sul cessate il fuoco umanitario come primo passo cruciale verso la pace, un risultato che considera positivo per l’intero paese. L’approvazione di parte della mozione del PD rappresenta un: “Passo avanti importante” per Schlein, che vede in questo risultato una possibilità di avanzamento nelle posizioni del Parlamento italiano e un impulso al dibattito nazionale sul riconoscimento dello Stato di Palestina, tema su cui il PD continuerà a insistere.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2024 18:51

Crosetto ricoverato per pericardite: “Condizioni buone”

nl pixel