Milan, Andrea Belotti dal Torino: a giugno si può fare

Mercato Milan, Andrea Belotti sempre nel mirino di Massimiliano Mirabelli. A giugno nuovo tentativo dei rossoneri… ma a prezzi ridotti.

Secondo quanto riportato dai canali Mediaset, il mercato del Milan in vista del prossimo giugno sarebbe (già) più attivo che mai. Messe le mani su Ivan Strinic, il ds Massimiliano Mirabelli starebbe pensando ora a una strategia per risolvere uno dei problemi (cronici) della squadra: la mancanza di un bomber.

Il piano di Mirabelli resta lo stesso: Belotti al Milan, proprio come un’estate fa

Secondo quanto riportato dalla trasmissione Studio Sport in onda sui canali Mediaset, il Milan starebbe (ri)pensando a Belotti per l’attacco. Il giocatore non ha nascosto la scorsa estate il suo desiderio di trasferirsi in rossonero prima di cedere alle resistenze del Torino che ha fatto di tutto per trattenerlo in granata.

A distanza di un anno la situazione però potrebbe essere molto diversa: il giocatore sta faticando a incidere nel corso di questa stagione e l’assenza dell’Italia dal prossimo Mondiale di Russia lo priverà di un’ottima vetrina per mettersi in mostra.

Andrea Belotti, l’infortunio e il lungo stop

La stagione di Belotti non è iniziata nel migliore dei modi: apparso fuori forma fisica, un fatto non insolito per i giocatori della sua stazza, il Gallo  è stato costretto a fermarsi a ottobre a causa di in infortunio al ginocchio che lo ha costretto a venticinque giorni di stop. Va detto poi che la fortuna non ha assistito il giocatore che ha subìto una ricaduta nel mese di dicembre passando oltre trenta giorni in infermeria.

Il rientro sotto tono

In entrambe le occasioni il rientro di Belotti ha deluso le aspettative: poco incisivo e quasi per nulla decisivo il giocatore ha perso smalto e fiducia facendo crollare a picco la sua valutazione di mercato. Impossibile o quasi ora che dall’estero possano pagare i cento milioni fissati dalla clausola che la scorsa estate aveva fatto la fortuna di Cairo così come è difficile che ad oggi qualcuno possa tornare a mettere sul piatto 70 milioni.

Niente Chelsea per Belotti, è arrivato Giroud

La scorsa estate anche il Chelsea ha a lungo inseguito il sogno Belotti salvo poi arrendersi di fronte alla ferrea volontà di Urbano Cairo. I Blues di Antonio Conte, nel bel mezzo di una crisi di risultati, ha deciso di intervenire a gennaio portando a Londra Giroud e chiudendo definitivamente la pista Belotti.

Resta solo il Milan?

Di fatto una delle poche alternative per Belotti  proprio il Milan: i rossoneri sono pronti a tornare alla carica per l’attaccante a patto che questa volta Cairo si dimostri più elastico. L’impressione è che il numero uno granata non abbia molta scelta,

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 06-02-2018

Nicolò Olia

X