Milan, Nikola Kalinic detta le sue condizioni

Mercato Milan, Nikola Kalinic fa i conti con il proprio futuro. Il croato è al capolinea della sua avventura in rossonero a meno che Gattuso non gli conceda spazio e fiducia.

Fallita goffamente la grande occasione per il riscatto quando a porta vuota, di testa, è riuscito a non segnare anche contro l’Inter in un derby fondamentale per la qualificazione del Milan alla prossima edizione della Champions League, Nikola Kalinic riflette sul proprio futuro… e detta legge.

O almeno ci prova, perché a Milanello la pazienza sembra essere esaurita e nessuno sembra davvero intenzionato a scommettere sull’attaccante croato, autore della sua peggior stagione in carriera.

L’idea dell’ex attaccante della Fiorentina sarebbe ora quella di chiedere la cessione ai dirigenti rossoneri a meno che Gennaro Gattuso non si dimostri disponibile a garantirgli quello spazio e quella fiducia che non ha mai avuto.

L’impressione è che le gerarchie di Rino non subiranno variazioni da qui al termine della stagione e Nikola Kalinic dovrà lottare per conquistarsi il secondo posto, quello alle spalle di Cutrone. Missione non semplice visto che ora anche Andre Silva ha iniziato a segnare…

Nikola Kalinic
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Milan, la cessione di Nikola Kalinic e il nodo prezzo

Il nodo principale è legato però alla valutazione del giocatore. Il rendimento altamente deludente ha fatto crollare il valore del cartellino dell’attaccante croato che rischia di partire ora per una manciata di euro.

Il Milan non ha alcuna intenzione di svendere il suo giocatore e confida nel Mondiale di Russia per vedere Nikola Kalinic tornare al gol con buona regolarità. Una buona prestazione da parte del numero 7 rossonero permetterebbe a Massimiliano Mirabelli di dettare regola in fase di trattativa.

Al momento la soluzione migliore per le casse di via Aldo Rossi è quella che conduce in Cina, soluzione che non incontra però il favore del giocatore.

Nikola Kalinic (credits: @acmilan.com)
Nikola Kalinic (credits: @acmilan.com)

Nikola Kalinic, Milan intenzionato a vendere

Con Cutrone che ormai è diventato una garanzia e Andre Silva in rampa di lancio, la dirigenza rossonera avrebbe deciso di rinunciare all’attaccante croato, in rotta non solo con la tifoseria ma anche con il tecnico.

La recente esclusione dalla lista dei convocati per motivi tecnici non sarebbe stata apprezzata dall’ex attaccante della Fiorentina che invece che trovare nuovi stimoli e motivazioni avrebbe ormai alzato bandiera bianca chiedendo al suo entourage di valutare le soluzioni di mercato a disposizione.

In seguito a una stagione altamente deludente, Nikola Kalinic sarebbe ormai in procinto di lasciare i rossoneri al termine della stagione. La grande scommessa di Vincenzo Montella si è rivelata perdente almeno fino a questo momento e Gennaro Gattuso deve ringraziare Cutrone se l’attacco del Milan è tornato in qualche modo a segnare.

Patrick Cutrone Milan-Crotone formazioni ufficiali
Patrick Cutrone

Se ai pochi gol messi a segno in campionato ci aggiungi un atteggiamento svogliato al punto da spingere Gattuso a lasciarti a casa, allora il futuro è scritto: salvo colpi di scena l’ex attaccante della Fiorentina saluterà i rossoneri al termine della stagione, dopo solo un anno e dopo una lunga ed estenuante trattativa con la Viola.

A meno che il pugno di Gattuso non porti a una rinascita dell’attaccante in questo finale di stagione, Nikola Kalinic partirà senza rancori.

Se Kalinic sembra ormai giunto al capolinea della sua esperienza milanese, Andre Silva è chiamato a confermarsi dopo i suoi primi due gol in Serie A. Se il rendimento del portoghese dovesse calare nuovamente, il Milan prenderebbe in considerazione anche la sua cessione per rivoluzionare così l’intero reparto offensivo.

Questo il video del gol di Nikola Kalinic con la maglia dell’Udinese:

Pista cinese

Il prezzo di Nikola Kalinic è in picchiata alla luce del rendimento del giocatore. Il Milan vuole vendere ma di certo non è intenzionato a fare regali, motivo per il quale Massimiliano Mirabelli starebbe prendendo in considerazione la pista cinese, un mercato ricco fatto di realtà emergenti che per imporsi sono disposte a sborsare milioni per assicurarsi i calciatori continentali.

Resta a questo punto da convincere Kalinic, il quale già in passato ha detto no al trasferimento in Cina per continuare a giocare nel calcio che conta. Con tutto il rispetto, ovviamente, per quello cinese.

Massimiliano Mirabelli Arthur Melo Hector Herrera Lorenzo Pellegrini Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Nikola Kalinic, l’infortunio non ha aiutato

Di certo la sorte non ha sorriso a Nikola Kalinc. L’infortunio alla caviglia e poi quello muscolare hanno impedito all’attaccante croato di trovare continuità di rendimento e hanno spalancato la strada all’ascesa di Patrick Cutrone.

L’ex Fiorentina vive ormai una sorta di depressione calcistica che solo il gol potrebbe guarire, ma si innesca così un circolo vizioso difficile da sciogliere.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 06-04-2018

Nicolò Olia

X