Migranti a Roccella Jonica, in 28 positivi al coronavirus

70 migranti a Roccella Jonica, 28 positivi al coronavirus. Scoppia la protesta

Migranti, dei settanta sbarcati a Roccella Jonica 28 sono positivi al coronavirus. Protesta la comunità locale.

Ventotto dei settanta migranti sbarcati a Roccella Jonica nella serata di venerdì sarebbero positivi al coronavirus.

Migranti a Roccella Jonica, 28 positivi al coronavirus

Si tratta dei settanta migranti pakistani che erano stati soccorsi al largo di Caulonia e che sono sbarcati a Roccella Jonica nella giornata del 10 luglio. Per queste settanta persone si è immediatamente attivata la macchina dei soccorsi e ovviamente sono scattati i tamponi per la ricerca del nuovo coronavirus.

Stando a quanto emerso, in ventotto sarebbero risultati positivi al Covid. Si procederà quindi con l’isolamento per evitare che possano accendersi nuovi focolai di contagio.

Migranti
archivio Image / Cronaca / migranti / foto Imago/Image

Proteste nella comunità locale. Due sbarchi in dieci giorni, si teme il coronavirus

La notizia della presenza di soggetti positivi al coronavirus ha alimentato le proteste tra i membri della comunità locale che hanno iniziato a protestare contro gli sbarchi dei migranti.

Ad Amantea alcuni cittadini hanno bloccato la strada chiedendo il trasferimento dei migranti in un altro centro.

Allarme a Lampedusa

La situazione è delicata anche a Lampedusa, con le autorità locali che chiedono il riconoscimento della stato di emergenza. Complice il bel tempo, negli ultimi giorni si sono registrati diversi arrivi sulle coste dell’isola ed in generale sulle coste dell’Italia meridionale.

Il timore è legato al fatto che gli irregolari che riescono a raggiungere l’Italia con i cosiddetti sbarchi fantasma – ossia con imbarcazioni di piccole dimensioni che sfuggono ai controlli – potrebbero trasmettere il coronavirus. E per le autorità locali non sarebbe semplice rintracciare il paziente zero del nuovo contagio.

ultimo aggiornamento: 12-07-2020

X