Migranti, un audio della Capitaneria di porto mette nei guai Salvini?

Caso migranti, alla procura di Agrigento un audio con le comunicazioni della Guardia Costiera in occasione dell’ultimo salvataggio della Mare Jonio.

Mentre la giustizia indaga su un nuovo presunto sequestro di persona compiuto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, sui principali siti di informazione emerge una registrazione di una conversazione tra la Guardia Costiera italiana e quella libica in occasione di un’operazione di salvataggio.

L’audio in questione risalirebbe al salvataggio di quarantanove persone da parte della nave Mare Jonio. Stando a quanto si evince, la Guardia Costiera italiana coordinerebbe quella libica.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Migranti, la Guardia Costiera italiana coordinerebbe quella libica

L’ufficiale italiano tenta in inglese di conoscere le coordinate della posizione del gommone con i migranti e chiede conferma sull’invio di una motovedetta per il soccorso.

Il colloquio con il collega libico però risulterebbe difficoltoso in quanto il responsabile per la Libia avrebbe problemi con l’inglese. L’Italia avrebbe provveduto addirittura a far arrivare un traduttore arabo per comunicare con i colleghi.

La Libia avrebbe dato rassicurazione alle autorità italiane ma non avrebbe mandato nessuna imbarcazione per il soccorso. Stando a quanto riportato da TGCOM 24, l’audio si concluderebbe con un dialogo tra un ufficiale del Centro Nazionale di Coordinamento del soccorso marittimo e un uomo della capitaneria di porto.

Mare Jonio Mediterranea
Fonte foto: https://www.facebook.com/Mediterranearescue

Il passaggio sulla decisione politica di Matteo Salvini

Il primo chiede al secondo se non ci sia una procedura da seguire. Sulla risposta si concentrerebbero anche le indagini dei magistrati di Siracusa: “E’ una decisione politica del ministro dell’Interno Matteo Salvini, stiamo ancora aspettando le direttive“, avrebbe dichiarato l’uomo della capitaneria di porto.

Audio ad Agrigento

L’audio sarebbe al vaglio della Procura di Agrigento che indaga sull’ultimo salvataggio compiuto dalla nave Mare Jonio.

ultimo aggiornamento: 22-04-2019

X