Migranti, fermo amministrativo per Alan Kurdi e Aita Mari

Migranti, il pugno duro dell’Italia: fermo amministrativo per Alan Kurdi e Aita Mari

Migranti, fermo amministrativo per Alan Kurdi e Aita Mari. La Sea-Eye: “Il governo italiano ci molesta”.

ROMA – Pugno duro dell’Italia sui migranti. Il Viminale ha autorizzato il fermo amministrativo per Alan Kurdi e Aita Mari, le due Ong che nelle scorse settimane hanno soccorso dei barconi in difficoltà e trasbordato i profughi sulla Rubettino al largo della Sicilia per effettuare la quarantena.

La Procura in collaborazione con il Governo italiano ha deciso di bloccare entrambe le navi per effettuare tutti i controlli del caso. E il rischio di un nuovo braccio di ferro in Europa è molto alto.

Sea Eye attacca l’Italia: “Il Governo ci molesta”

La decisione del fermo amministrativo è stata contestata da Sea Eye che con il suo portavoce si è rivolta a Berlino: “Il Governo italiano – si legge nella nota – ci molesta. L’unico obiettivo di questo blocco è fermarci attivamente dal salvataggio in mare. Invece, di proteggere i diritti umani, coloro che lo fanno sono ostacolati in ogni angolo“.

Detenere la nostra nave è una pura molestia – precisa la Ong – per fermare gli sforzi di salvataggio in mare civili, un po’ alla volta. Alan Kurdi era stata in cantiere ed è stata completamente revisionata“.

ALAN KURDI
fonte foto https://twitter.com/seaeyeorg

I motivi del fermo

I motivi del fermo amministrativo di Aita Mari e Alan Kurdi sono molto simili. “L’ispezione – precisa la Guardia Costiera citata da Repubblicaha evidenziato nell’unità navale battente bandiera spagnola diverse irregolarità tecniche e operative tali da compromettere non solo la sicurezza degli equipaggi ma anche delle persone che sono state e che potrebbero essere recuperate a bordo, nel corso del servizio di assistenza svolto. Accertate anche alcune violazioni delle normative a tutela dell’ambiente marino“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://twitter.com/seaeyeorg

ultimo aggiornamento: 07-05-2020

X