Milan, mistero Halilovic: c’è ma non si vede

Il talento non gli manca, ma Alen Halilovic fatica a imporsi. Anche al Milan sembra essere finito ai margini: con la Roma Gattuso lo ha spedito in tribuna.

Milan, Alen Halilovic non ha ancora fatto il suo esordio in maglia rossonera. Dopo appena due giornate di campionato, il giovane croato sembra essere finito ai margini del progetto di Gennaro Gattuso, che contro la Roma lo ha spedito addirittura in tribuna.

Rino, come evidenzia La Gazzetta dello Sport, doveva tagliare uno dei ventiquattro giocatori convocati per la sfida di San Siro contro i giallorossi e ha scelto di “licenziare” proprio Halilovic.

Significa che, del gruppo, l’ex Amburgo è quello più indietro. Altre prove si erano avute a Napoli e al Bernabeu, in occasione dell’amichevole contro il Real Madrid, dove era rimasto seduto in panchina.

Alen Halilovic Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Alen Halilovic-Milan, contratto fino al 30 giugno 2021

Eppure, il talento non gli manca. Ha debuttato nella Nazionale maggiore (contro il Portogallo) a 16 anni e 357 giorni, diventando il più giovane calciatore ad aver mai vestito la maglia croata.

Non solo: è stato anche il più giovane esordiente nella storia della Dinamo Zagabria, il più piccolo a segnare nel campionato croato davanti a Kovacic e il secondo, a 16 anni e 128 giorni, a debuttare in Champions dietro a Celestine Babayaro.

Ribattezzato il “Messi croato” e accostato alla classe del connazionale Luka Modric, il talento di Alen Halilovic è però rimasto inespresso, in parte nelle tappe tra Germania e Spagna e finora anche nella breve esperienza rossonera.

I record – sottolinea La Gazzetta dello Sport- non contano se per mister Gennaro Gattuso manca l’adattamento al suo calcio. E sembra che Alen abbia ancora molto da imparare.

Ecco un video con alcune giocate di Alen Halilovic:

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 07-09-2018

Salvo Trovato

X