Milan, Gennaro Gattuso a tempo determinato: Marco Fassone sogna Antonio Conte.

Scelta rischiosa ma forse per tanti versi inevitabile quella presa dalla dirigenza rossonera che, comunicato l’esonero di Vincenzo Montella, ha deciso di affidare la panchina a Gennaro Ivan Gattuso, ormai ex allenatore della Primavera, che dovrebbe passare a Lupi. Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli hanno ritenuto inevitabile sollevare dall’incarico Montella a causa del rapporto ormai conflittuale con la tifoseria rossonera. Gennaro Gattuso rappresenta sicuramente un rischio dal punto di vista tecnico, ma di certo è un uomo Milan, uno di quelli che ai rossoneri deve tutto. Con la stagione ormai compromessa (ma con ancora tante partite davanti), i papaveri milanisti hanno deciso di dare una scossa all’ambiente tentando il tutto per tutto.

Gennaro Gattuso… a tempo

L’idea di Fassone e Mirabelli è quella di affidare la guida della squadra a Gattuso fino a fine anno per avere il tempo di approfondire il discorso lasciato in sospeso con Antonio Conte, grande desiderio del Milan. Salvo clamorosi colpi di scena, ossi una stagione d’oro e una clamorosa rimonta in campionato firmata Gattuso, l’idea è quella di lavorare per portare in rossonero dal prossimo anno un top allenatore. Tra il dire e il fare c’è di mezzo l’UEFA ovviamente, e ulteriori informazioni si avranno solo dopo la risposta da Nyon sul voluntary agreement presentato nelle scorse settimane da Marco Fassone.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
antonio conte calcio copertina Gennaro Gattuso milan Vincenzo Montella

ultimo aggiornamento: 27-11-2017


Gennaro Gattuso al Milan, la clausola nel contratto

Milan, Alessandro Lupi sarà il nuovo tecnico della Primavera: i dettagli