Milan, Montolivo: “Sono rapido di pensiero più che di gambe”

ll capitano rossonero ha commentato le critiche che gli arrivano sul web: “Non mi interessa quello che scrivono, se uno dà ascolto a tutto poi impazzisce

chiudi

Caricamento Player...

Il centrocampista e capitano del Milan, Riccardo Montolivo, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport, rispondendo alle critiche di chi lo giudica un giocatore lento: “Diciamo che la rapidità nei primi passi non è il mio punto forte, ma è così dall’inizio della mia carriera, è una caratteristica mia. Poi invece penso di essere più veloce di pensiero, che forse nel calcio è ancora più importante di essere veloce di gambe“.

Montolivo: “Il calcio non è una gara di cento metri

Sui social è stato spesso vittima di critiche, a volte ingiustificate, per la sua presunta lentezza in campo. Montolivo però non se ne cura: “A me quello che dicono le persone che di calcio non sanno o quello che scrivono sui social network non mi interessa. A me interessa quello che dice, che dicono i miei compagni, il mio procuratore, le persone che io ritengo importanti. Il resto conta poco. Se uno ascolta tutti impazzisce. Poi comunque il calcio non è una gara dei cento metri, nel calcio oltre a correre bisogna anche pensare. Se poi uno pensa velocemente ancora meglio“.