Milan, parte il toto-allenatore: tre nomi in pole

Per il dopo-Rino il club rossonero sta pensando a Jardim, Simone Inzaghi e Giampaolo. Solo loro i principali candidati.

Milan, Gennaro Gattuso lascia il club rossonero. L’allenatore ha deciso di rassegnare le dimissioni dopo una stagione caratterizzata da alti e bassi: “Decidere di lasciare la panchina del Milan non è semplice – ha affermato ai microfoni di Repubblica.itma è una decisione che dovevo prendere. Non c’è stato un momento preciso in cui l’ho maturata: è stata la somma di questi diciotto mesi da allenatore di una squadra che per me non sarà mai come le altre.

“Mesi che ho vissuto con grande passione, mesi indimenticabili. La mia è una scelta sofferta, ma ponderata. Rinuncio a due anni di contratto? Sì – ha confermato l’ormai ex tecnico milanistaperché la mia storia col Milan non potrà mai essere una questione di soldi”.

Formalizzato l’addio di Gattuso, l’amministratore delegato Ivan Gazidis dovrà ora concetrarsi sulla ricerca di un sostituto. Secondo quanto riportato da MilanNews.it, i principali candidati alla panchina rossonera sono Leonardo Jardim, Simone Inzaghi e Marco Giampaolo.

Marco Giampaolo Milan
https://www.facebook.com/sampdoria/photos/a.1976466562449131/1976467875782333/?type=3&theater

Milan, tre nomi per il dopo-Gattuso

L’attuale mister del Monaco piace molto ai vertici di Elliott e allo stesso Gazidis, ma non ha esperienza nel campionato italiano. Inzaghi potrebbe lasciare la Lazio (i discorsi sul rinnovo non sono andati a buon fine), ma sta aspettando segnali da Torino, sponda Juve. Giampaolo, infine, ha dimostrato di essere un ottimo tecnico e di certo vedrebbe di buon occhio l’eventuale salto dalla Samp a una big come il Milan.

Ma tornando a Gattuso, quale sarà il suo destino? Rino ha preferito dimettersi e lasciare il club perché i programmi societari (rinforzi Under 23) non coincidono con le sue idee. Ancora nessuna certezza sul futuro, potrebbe ripartire dall’estero (Newcastle se Benítez non rinnovasse) ma attenzione anche all’ipotesi Sampdoria: per ora è un’idea, ma chissà che non possa avvenire questo scambio di panchine tra “Ringhio” e Giampaolo.

ultimo aggiornamento: 28-05-2019

X