Milan-Udinese, Vincenzo Montella in conferenza stampa: “Qualcuno dimentica Cutrone”

Queste le dichiarazioni di Vincenzo Montella in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Udinese.

chiudi

Caricamento Player...

Vincenzo Montella in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Udinese: “Moduli? Fate bene a fare i numeri, a volte mi suggerite anche bene. Il 3-5-2 mi è piaciuto, oggi potremo lavorare un po’ in più ma sono soddisfatto di quello che stiamo facendo. È il modulo di Bonucci? Leo può giocare sia in una difesa a tre che in una difesa a quattro, dove ha giocato anche lo scorso anno anche in semifinale di Champions“.

Lazio-Milan – Per come era iniziata la partita, sembrava fosse la solita partita in discesa così come quelle precedenti che erano di livelli inferiori. Mi auguro che questa sconfitta rimanga addosso per un po’, perché ci vuole quella fame necessaria anche per vincere queste partite sporche“.

L’infortunio di Conti e l’importanza di Romagnoli nella difesa a tre – In rosa abbiamo giocatori che possono sostituire Conti. Abate si avvicina molto per caratteristiche. Abbiamo anche Calabria a chissà che qualcuno in questa situazione non emerga. Romagnoli? In una difesa a tre è importante avere un centrale mancino. Non è obbligatorio ma è importante“.

Panchina milionaria e Nikola Kalinic – André Silva in panchina? Io la formazione non l’ho provata quindi la formazione forse l’hai fatta te (a una giornalista della Gazzetta dello Sport ndr). È bello avere qualche dubbio di formazione, qualcuno ha già dimenticato Cutrone. Kalinic? Sono soddisfatto della sua prestazione dell’altra sera“.

Sulla mentalità del Milan – Il vero Milan lo vedremo il prossimo mese. Dobbiamo avere fame perché non puoi vincere ogni partita con la tecnica. Mi piacerebbe vincere qualche partita in maniera sporca, con la fame e con l’agonismo. Udinese? Dopo la conferenza facciamo vedere i video ai ragazzi. L’anno scorso abbiamo perso due partite che una squadra affamata avrebbe vinto“.

Campionato complicato, Udinese e Spal partite chiave – Siamo all’inizio della stagione, abbiamo perso una partita ora dobbiamo recuperare con Udinese e Spal“.

Kessié – È un giocatore importante ma ne abbiamo diversi. Se sta bene gioca“.

Calhanoglu e i passi avanti nella condizione fisica – Deve continuare a lavorare: ha talento e disponibilità, ha rabbia e agonismo, non si ferma durante la partita. Per il nostro calcio deve accelerare i pensieri di giocata ma sono convinto che riuscirà a farlo a breve“.

Sulla rosa – Abbiamo giocatori che possono permettere di cambiare sistema di gioco. In qualche partita potremmo giocare anche con tre centrocampisti senza incontristi“.

Sul sostituto di Conti – Difensore o centrocampista? E se fosse un attaccante…?”