Milan, un posto in Champions League per convincere Antonio Conte

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Antonio Conte, tutte le strade portano al Milan, ma a una condizione: la Champions League.

Il mondo del calcio europero si prepara al gran ballo degli allenatori in programma per la prossima estate (salvo ovviamente clamorosi colpi di scena). Il la per accordare gli strumenti lo ha dato Carlo Ancelotti che, esonerato dal Bayern Monaco, ha acceso le fantasie non solo dei tifosi ma anche di molte dirigenze. Sono arrivate a ruota le dichiarazioni di Antonio Conte, il quale non ha nascosto il suo desiderio di fare ritorno in Italia. Sul quando incombe un grande punto interrogativo che molti addetti ai lavori e bookmakers hanno già risolto: a giugno.

Antonio Conte e Arsene Wenger
Antonio Conte e Arsene Wenger

Milan, Antonio Conte a una condizione

La meta più accreditata per l’ex ct della Nazionale azzurra è in questo momento il Milan. La squadra non convince e la dirigenza non è soddisfatta dell’operato di Vincenzo Montella, che gode comunque della fiducia di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. La Roma ha deciso di ripartire da Di Francesco, mentre l’Inter si gode Luciano Spalletti. Il cerchio dunque si restringe al Milan, che per coronare il sogno Conte ha bisogno della qualificazione alla prossima edizione della Champions League, conditio sine qua non per portare a casa uno dei top manager in circolazione.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 17-10-2017

Nicolò Olia