Milano, affitti alle stelle: universitaria dorme in tenda
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Milano, affitti alle stelle: universitaria dorme in tenda davanti al Politecnico

Milano, affitti alle stelle: universitaria dorme in tenda davanti al Politecnico

Una studentessa universitaria ha deciso di accamparsi con la tenda davanti al Politecnico a causa degli affitti insostenibili di Milano.

Una studentessa universitaria di ingegneria di 23 anni, Ilaria Lumera, di Alzano Lombardo in provincia di Bergamo si è accampata con la tenda davanti al Politecnico di Milano per protestare contro il caro affitti nel capoluogo. “Basta affitti insostenibili” si legge su un cartello davanti alla tenda piantata nella piazza di fronte all’istituto.

Ilaria ha deciso di dormire in tenda fino al 7 maggio per protestare contro l’aumento vertiginoso dei prezzi degli alloggi a Milano che diventa sempre più una città proibitiva e per ricchi. L’iniziativa dell’universitaria è sostenuta dalla rappresentanza studentesca La Terna Sinistrorsa. “Da anni a questa parte i costi degli affitti milanesi sono fuori portata. Vivere a Milano significa arrivare a spendere 600 euro (spese escluse) per una stanza singola – ha spiegato La Terna Sinistrorsa in un post.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Lombardia - Milano Duomo
Lombardia – Milano Duomo

L’iniziativa di Ilaria

Gli affitti a Milano sono inaccessibili ai più e le associazioni studentesche stanno provando a fare pressioni sulle istituzioni pubbliche per risolvere questa situazione. Ilaria ha raccontato su Instagram che la scorsa notte un compagno di università le ha fatto compagnia garantendo la sua sicurezza e anche la polizia è passata a controllare che fosse tutto a posto. “Se volete passare oggi a farmi un saluto – il suo invito in una storia – vi aspetto”.

I prezzi per vivere a Milano per un fuori sede che non abbia una famiglia benestante alle spalle o per un lavoratore che guadagna meno di 1000 euro al mese, sono inaccessibili. Così resta inaccessibile anche Milano che diventa una città d’elite lasciando fuori molti come tanti che si sono trasferiti negli anni dal Sud o da altre regioni per vivere nella città più all’avanguardia e con maggiori offerte del Paese.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2023 9:58

Covid: arriva Acrux, la nuova variante

nl pixel