Milano, bambino di quasi 6 anni caduto nella tromba delle scale a scuola. Docente assolta in appello.

È stata assolta in appello la mastra del bambino di quasi sei anni caduto nella tromba delle scale della sua scuola. In primo grado la docente era stata condannata ad un anno.

L’incidente mortale era avvenuto lo scorso 18 ottobre nella scuola Pirelli, situata in via Goffredo da Bussero, Milano. Inutili i tentativi dei medici, che a distanza di quattro giorni dall’incidente avevano dovuto avviare l’iter per dichiarare il decesso del piccolo, avvenuto il 22 ottobre.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Milano, bambino cade nella tromba delle scale e precipita dal secondo piano

Stando alla ricostruzione concordata, la mattina del 18 ottobre, il piccolo aveva chiesto alla maestra di andare in bagno e per questo motivo era uscito dall’aula.

Dopo essere andato in bagno la bidella gli concede di tornare in classe da solo, una licenza solitamente concessa ai bambini.

A quel punto il piccolo trova la sedia con le rotelle posizionata vicino alla scrivania della collaboratrice scolastica. È incustodita. Il bambino la prende e la avvicina alla ringhiera per affacciarsi. Poi è caduto nel vuoto per dieci lunghissimi e tragici metri.

Ambulanza
Ambulanza

Due maestre e una bidella accusate di omicidio colposo

Gli inquirenti hanno aperto un’indagine sul caso. Il reato ipotizzato è quello di omicidio colposo e omessa vigilanza.

Nel registro degli indagati ci sono due insegnanti (una di ruolo e una di sostegno) e una bidella che dovranno rispondere dei venti o trenta secondi al massimo che il bambino ha passato senza il controllo delle maestre e della collaboratrice del piano. Il tempo in cui il piccolo, nel tragitto tra il bagno e la sua aula, ha trovato una sedia incustodita, l’ha avvicinata alla ringhiera per affacciarsi ed è precipitato nel vuoto.

Chiuso il lavoro investigativo, il pm ha notificato l’avviso di chiusura indagini per omicidio colposo alle due maestre del piccolo e alla bidella.

Il processo: la maestra assolta in appello dopo la condanna nel processo con il rito abbreviato

La docente è stata condannata a un anno per omicidio colposo. Lo ha disposto il gup che ha così chiuso il processo con il rito abbreviato. Il Giudice ha quindi accolto la richiesta del pm.

Nel febbraio del 2022 la maestra, condannata in rito abbreviato a un anno per concorso in omicidio colposo, è stata assolta.

Per la seconda maestra rinviata a giudizio, il processo, con rito ordinario, è ancora in corso. Per la bidella co-imputata è stato accolto il patteggiamento a due anni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 17-02-2022


“Stai sulla Salaria?”, studenti in rivolta dopo le offese di una prof

Covid, svolta in arrivo: via Cts e Green Pass