Una terribile tragedia, quella avvenuta a Cusago (Milano). Un operaio è caduto da 5 metri ed ha perso la vita.

Gli incidenti sul lavoro sono una piaga sociale tremenda. Purtroppo, ancora oggi, tante persone muoiono mentre lavorano. Parliamo soprattutto di operai che svolgono lavori manuali nei settori più disparati, come tessile ed edile. È un fenomeno davvero terribile, che purtroppo è difficile da contrastare. L’unico modo tramite cui si potrebbe migliorare la situazione è il seguente: garantendo maggiore sicurezza sul lavoro. È però decisamente arduo riuscire a migliorare la situazione dei lavoratori, in quanto trovare una risposta comune al problema che possa essere applicata su tutti i settori non è un compito banale. Eppure, una riforma che possa rendere la situazione dei lavoratori più stabile e sicura è necessaria per evitare altre tragedie come la seguente.

Cusano, a pochi metri da Milano. Qui, nella giornata di ieri, lunedì 11 aprile, si è consumato il dramma. Un operaio di 46 anni stava lavorando, e si trovava ad un’altezza di cinque metri da terra. L’uomo stava eseguendo dei lavori di manutenzione nella parte esterna della sede di un’impresa, sita in viale Europa. Ebbene, sfortunatamente l’uomo è caduto. Non sappiamo cosa abbia causato l’incidente, eppure abbiamo la certezza della terribile sorte dell’operaio. I soccorritori del 118 sono arrivati sul posto molto rapidamente, ma non c’è stato davvero nulla da fare: l’uomo è morto sul colpo. I carabinieri, nonché i tecnici dell’Ats, stanno al momento indagando, al fine di ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Ambulanza
Ambulanza

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’ultimo caso di incidenti sul lavoro

Ma non è il solo episodio terribile di incidenti sul lavoro avvenuto negli ultimi giorni. Nella giornata di oggi, martedì 12 aprile, è avvenuto un altro incidente in viale Monza. Un uomo di 28 anni è rimasto travolto da un muro, crollatogli addosso. L’uomo stava lavorando a quel muro in un seminterrato. Sono subito arrivati in soccorso dell’uomo i vigili del fuoco e la polizia locale, che lo hanno estratto dalle macerie. Gli uomini del 118 lo hanno stabilizzato, per poi portarlo all’ospedale Niguarda. L’uomo si trova attualmente in gravi condizioni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 12-04-2022


Ucraina: allarme sostanze velenose sconosciute usate dalla Russia

Barletta, fermato il presunto assassino del barista Giuseppe Tupputi