Dopo aver approcciato con la 23enne, i tre albanesi l’hanno portata in un motel picchiandola e stuprandola.

A Cornaredo tre malviventi, a maggio scorso, hanno approcciato con una giovane ragazza abusando di lei in uno stupro di gruppo. Dopo averla portata in un motel, la ragazza è stata vittima di botte, morsi e violenza sessuale, filmata anche con il telefonino di uno di loro. Il giorno dopo la 23enne ha chiamato aiuto e i tre albanesi sono stati arrestati.

Carabinieri
Carabinieri

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

Tre ragazzi albanesi sono stati arrestati nei giorni scorsi per aver aggredito e stuprato una ragazza in un motel di Cornaredo (Milano). La sera del 2 maggio i tre giovani, di 21, 23 e 29 anni, avevano conosciuto la 23enne haitiana in un locale in corso Como. Dopo aver concordato una prestazione sessuale a pagamento, uno dei ragazzi si sarebbe allontanato con la giovane per andare in un hotel al centro di Milano.

Il ragazzo però, diversamente da come concordato, l’ha portata in un motel di Cornaredo dove poco dopo sono giunti anche il fratello e il cugino del giovane albanese. A turno, ognuno di loro avrebbe approcciato con violenza con la ragazza, dandole botte e morsi. Lo stupro è stato anche filmato con uno smartphone.

I tre aggressori hanno lasciato la stanza del motel il giorno dopo, lasciando libera la ragazza che ha chiamato i soccorsi e ha denunciato l’accaduto. In seguito alle indagini dei carabinieri della stazione di Cornaredo, i tre sono stati arrestati e uno di loro è ritenuto anche l’autore dell’omicidio avvenuto sempre a Cornaredo il 23 ottobre, nei pressi di un bar.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-11-2022


Roma, studentessa spagnola violentata in auto

Omicidio Alice Scagni, la svolta: indagati due poliziotti e un medico