Roma, militare suicida nella stazione metro Flaminio. La soldatessa, in servizio nell’Operazione Strade Sicure, si sarebbe tolta la vita con la pistola d’ordinanza.

Militare suicida a Roma. La soldatessa, in servizio nell’operazione Strade Sicure, si è suicidata nei bagni della stazione metropolitana di Flaminio, proprio nel cuore della Capitale.

Roma, militare si suicida nei bagni della stazione metro Flaminio

La donna, stando alle prime informazioni raccolte, era in servizio nell’Operazione Strade Sicure e si sarebbe tolta la vita nei bagni della stazione. La soldatessa si sarebbe sparata con la sua pistola di ordinanza. Restano da chiarire la dinamica e soprattutto il movente alle spalle della tragedia.

Metropolitana Roma
Fonte foto: https://www.facebook.com/AtacSpaRoma

Le indagini degli inquirenti: restano da chiarire la dinamica e il movente

Sul posto sono intervenuti immediatamente gli uomini dei Carabinieri insieme a quelli della Polizia e della Polizia Locale, L’ipotesi più accreditata è che si tratti di un caso di suicidio.

Gli inquirenti prenderanno visione delle registrazioni delle videocamere di sorveglianza installate nella stazione e potrebbero ascoltare colleghi e parenti della ragazza per provare a fare luce sul suicidio.

Il grande dubbio degli inquirenti resta infatti legato al movente che possa averla spinta fino al tragico gesto.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Chiusa la stazione della metropolitana, la comunicazione dell’Atac

La fermata Flaminio (metro A), come confermato dall’Atac in un tweet, è stata chiusa. I treni non hanno effettuato la fermata per far scendere o salire i passeggeri. La chiusura della stazione è stata disposta per consentire alle autorità di procedere con i rilievi e le analisi della scena del suicidio.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza roma strade sicure

ultimo aggiornamento: 17-12-2019


Maxi sequestro a carico dell’imprenditore Giancarlo Bolondi

Pedofilia nella Chiesa, la decisione storica di Papa Francesco: abolito il segreto pontificio