Minacce nel Mar Rosso, Crosetto in allerta: "Aumenteranno gli attacchi"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Minacce nel Mar Rosso, Crosetto in allerta: “Aumenteranno gli attacchi”

Guido Crosetto

Tensioni nel Mar Rosso: Crosetto risponde con le missioni Aspides e Levante.

In seguito alle recenti azioni degli Houthi, che hanno messo fuori uso quattro cavi di comunicazione sottomarini tra l’Arabia Saudita e il Gibuti, il ministro della Difesa, Guido Crosetto ha evidenziato la gravità della situazione: “Aumenteranno gli attacchi degli Houthi…Non si tratta più solo della sicurezza dei trasporti navali, ma della sicurezza tout court“.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

In questo contesto, l’Unione Europea ha dato il via libera alla missione Aspides, un’iniziativa mirata a garantire la sicurezza nel Mar Rosso e nell’Oceano Indiano nord-occidentale. Crosetto sottolinea l’importanza di questa missione, descritta come “vitale” per i prossimi mesi, in risposta diretta alle minacce alla libera circolazione marittima.

Guido Crosetto
Guido Crosetto

L’escalation nel Mar Rosso e la risposta di Crosetto

L’Italia, da anni attiva in missioni internazionali, assume un ruolo chiave nel contrasto alle nuove minacce alla sicurezza internazionale.

Oltre ad Aspides, si segnala la missione Levante, focalizzata su interventi umanitari nella Striscia di Gaza. Queste iniziative dimostrano l’impegno dell’Italia a: “Difesa degli interessi del Paese” anche fuori dai propri confini, come evidenziato da Crosetto.

“Purtroppo la sicurezza della nazione non si garantisce solo rimanendo all’interno dei confini, ma ormai la multilateralità, i rapporti e le alleanze che servono per preservare la pace e la sicurezza nel mondo sono fondamentali“, sottolinea il ministro italiano.

L’Italia al centro delle missioni di pace e sicurezza

Il riconoscimento del comando tattico operativo della missione Aspides all’Italia conferma il ruolo determinante del Paese nella protezione dei traffici commerciali e nella libera circolazione marittima.

La deliberazione di queste missioni, approvata dal Consiglio dei ministri e in attesa di ratifica parlamentare, riflette l’importanza di queste azioni per preservare la pace e la sicurezza globale.

La missione Aspides, insieme agli sforzi umanitari di Levante, sottolinea l’importanza di un approccio multidimensionale alla sicurezza, che comprenda sia la difesa militare che il sostegno alle popolazioni in difficoltà.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 27 Febbraio 2024 14:39

Salvini dà ragione al popolo: la reazione alle Regionali in Sardegna

nl pixel