Luigi Di Maio minacciato dai no vax. Nel mirino anche il leader della Lega Matteo Salvini e la leader di FdI Giorgia Meloni.

Anche Luigi Di Maio è stato minacciato dai no Vax. Stessa sorte per Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Indice del fatto che la crescente tensione sociale non ha colore politico e soprattutto sembra non avere una razionalità e una ragione. E proprio questa lucida follia preoccupa le autorità, che temono che qualcuno possa passare dalle parole ai fatti.

Minacce no vax a Luigi Di Maio: “Ci vuole il piombo”

“Ecco un’altra merda di partito che ha instaurato la dittatura e adesso dice che se rivogliamo la libertà allora dobbiamo sottometterci e diventare schiavi”, è un messaggio circolato su una chat Telegram a metà luglio, dopo che Di Maio aveva dichiarato, parlando della campagna di vaccinazione, che la vaccinazione è la strada per riconquistare le proprie libertà. sempre parlando di Di Maio, qualcuno sempre sulle chat no vax parla di “Un altro infame da giustiziare“. Poi ci sono carrellate di insulti. C’è chi gli promette un cappio al collo e chi vorrebbe vederlo impalato in pubblica piazza.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Anche Salvini e Meloni nel mirino di no vax e no green pass

Ma i no vax non risparmiano neanche Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Il leader della Lega è stato attaccato dopo che è uscita la notizia della sua vaccinazione, mentre la leader di FdI è stata attaccata dopo aver comunicato che si sarebbe vaccinata.

“Bombardiamo Palazzo Chigi”

Nella chat Telegram Basta dittatura circolano anche i numeri utili di Palazzo Chigi con nomi, cognomi e contatti di alcuni addetti ai lavori. Qualcuno propone anche “di far cagare un po’ sotto il governo“. Qualcuno, lasciandosi evidentemente trasportare dalla fantasia e dalla frenesia, propone anche di bombardare il palazzo del governo.

La solidarietà del M5s a Luigi Di Maio

I deputati del Movimento 5 Stelle esprimo “Solidarietà e vicinanza al ministro degli Esteri Luigi Di Maio e a tutti coloro che, in queste ore, vengono minacciati da cosiddetti soggetti ‘No vax’ e ‘No Green pass’. Il ministro Di Maio, che si è sempre speso a favore della campagna vaccinale, sarebbe stato pesantemente attaccato in una chat Telegram, con frasi estremamente violente. Proprio negli ultimi giorni, lo stesso di Maio aveva sottolineato come gruppi di sedicenti ‘No vax’ stessero manifestando il loro dissenso in forme inaccettabili, chiamando tutto l’arco politico a condannare le violenze. Siamo al fianco di Di Maio e di chiunque, in questi momenti di crescente tensione, venga fatto oggetto di intollerabili attacchi fisici e verbali“.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 31-08-2021


Nuove polemiche sui monopattini elettrici: sono sicuri?

No vax, Speranza: “La violenza non può essere tollerata”