Anche la Azzolina sotto scorta per le minacce sui social

Minacce e insulti, anche la Azzolina sotto scorta

Minacce e insulti sui social, anche la ministra dell’Istruzione Azzolina sotto scorta.

Anche la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina è sotto scorta. La decisione in seguito alle minacce e agli insulti sui social. Sotto scorta sempre per insulti e minacce anche Sileri e il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Non pensavamo potesse accadere, ma sulla scuola si è creato un clima intollerabile e davvero gravissimo – recita una nota scritta dagli esponenti del Movimento 5 stelle in commissione istruzione al Senato. Dopo i ripetuti attacchi che certa politica ha in maniera pretestuosa riservato a Lucia Azzolina, alcuni facinorosi di sono spinti a insultare la ministra, con offese sessiste e messaggi di odio davvero sconcertanti. Ma come sempre odio chiama odio, e si è giunti addirittura alle vere e proprie minacce, tanto che è stato deciso di assegnarle la scorta. Tutto questo è inaccettabile.

Minacce e insulti, scorta anche alla ministra Azzolina

La ministra, che prima non aveva la scorta al seguito, stando a quanto riferito dall’Ansa , è scortata ora da uomini della Guardia di Finanza. il servizio di scorta, stando a quanto appreso, sarebbe attivo già da due giorni, ma la notizia è emersa solo nella mattinata del 27 maggio.

Lucia Azzolina
Fonte foto: https://www.facebook.com/LuciaAzzolina82

Scuola, polemiche intorno alla ministra Azzolina

La ministra dell’Istruzione è finita al centro delle polemiche ovviamente per il terremoto-coronavirus che ha travolto la scuola. Di fatto l’anno accademico in presenza è finito. Molti hanno chiesto che si segua l’esempio di altri Paesi riaprendo i cancelli.

La verità è che la ministra è attaccata sia del fronte della riapertura anticipata sia da quello della chiusura per motivi di sicurezza, al punto che è stata contestata anche la decisione di procedere con l’esame di Maturità in presenza.

ultimo aggiornamento: 27-05-2020

X