Nuove misure per Sicilia e Sardegna in contrasto al coronavirus: test obbligatori per chi arriva da Malta, Spagna e Portogallo.

ROMA – Nuove misure per Sicilia e Sardegna in contrasto al coronavirus. Come riportato da La Repubblica, il governatore Musumeci ha firmato un’ordinanza che obbliga il test per chi arriva o ha soggiornato Malta, Spagna e Portogallo nei 14 giorni precedenti.

Una linea che potrebbe essere seguita presto anche dal collega Solinas. Il via libera da parte del presidente sardo è attesa per il fine settimana. Ma presto si attendono delle misure anche a livello nazionale per i Paesi che hanno numeri più alti rispetto al passato.

L’Italia pronta a rafforzare le misure

Italia pronta a rafforzare le misure nei confronti dei Paesi che hanno numeri più alti rispetto alle scorse settimane. L’ipotesi sul tavolo del ministro Speranza è quella di introdurre i cinque giorni di quarantena obbligatoria per chi arriva da Spagna, Malta e Portogallo.

Il confronto all’interno della maggioranza è già iniziato e la fumata bianca è attesa nei primi giorni della prossima settimana. Il titolare della Salute spinge per firmare l’ordinanza già nelle prossime ore, ma non si esclude la possibilità di aspettare la cabina di regia per decidere le misure da prendere per l’estate.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Sardegna
Sardegna

Green Pass più ampio

L’altra questione al vaglio del Governo resta il Green Pass. La ministra Gelmini ha ribadito l’intenzione dell’esecutivo di ampliare l’utilizzo per accelerare la vaccinazione e il confronto all’interno della maggioranza è ormai iniziato da diversi giorni.

Al momento l’unico accordo sembrerebbe essere stato trovato sul fatto di dare la certificazione verde solamente con due dosi di vaccino. Sui luoghi da utilizzarlo la partita è ancora aperta e non sarà semplice arrivare ad un compromesso. La discussione molto probabilmente sarà affrontata e chiusa nella cabina di regia di settimana prossima.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 15-07-2021


Terrorismo, Italia deferita alla Corte di Giustizia dall’Ue

Coronavirus, a Pordenone sospesi 177 operatori sanitari non vaccinati