"Pressione e abusi": modella violentata dal titolare dell'agenzia di casting
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

“Pressione e abusi”: modella violentata dal titolare dell’agenzia di casting

abuso sessuale su una ragazza

Sessantenne fiorentino, titolare di un’agenzia di casting, arrestato a Roma per violenza sessuale su una modella.

Un sessantenne fiorentino, titolare di un’agenzia di casting con sede a Firenze, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale su una giovane modella.

Decreto Salva Casa: ecco tutte le modifiche che potrai apportare alla tua abitazione

L’arresto è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma su delega della Procura della Repubblica capitolina, in seguito a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Roma.

donna minacciata e picchiata

Modella violentata dal titolare di un’agenzia di casting: la dinamica dei fatti

La vicenda, come riportato da IlMessaggero.it, ha avuto inizio lo scorso gennaio, quando la modella ha presentato una denuncia contro il titolare dell’agenzia di casting.

Secondo le indagini condotte dai carabinieri, l’uomo avrebbe sfruttato le aspettative lavorative della giovane, utilizzando il pretesto di realizzare book fotografici per creare situazioni in cui potesse restare solo con lei.

Abusando della sua posizione, avrebbe posto in essere gesti repentini e subdoli cogliendo di sorpresa la vittima impedendole ogni reazione“, si legge nella denuncia.

Le indagini hanno rivelato che l’aggressore avrebbe utilizzato una “pressione psicologica” per costringere la giovane a compiere e subire atti sessuali contro la propria volontà, nonostante il suo rifiuto.

Questi comportamenti abusivi e coercitivi hanno portato la vittima a rivolgersi alle autorità, determinando così l’apertura dell’inchiesta.

Un passato di accuse simili

Il sessantenne non è nuovo a questo tipo di accuse. Già in passato, infatti, altre aspiranti modelle avevano presentato denunce simili contro di lui.

Le modalità di approccio e coercizione sembrano essere state le stesse, sfruttando il ruolo di potere e le speranze lavorative delle giovani donne per ottenere favori sessuali.

Questo ha portato le autorità a indagare a fondo sulle attività dell’agenzia di casting e sui comportamenti del titolare. Le indagini, dunque, proseguiranno per accertare eventualmente ulteriori responsabilità e garantire giustizia alle vittime.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2024 13:44

Terrificante, muratore preso a sprangate in casa: ritrovato in un lago di sangue

nl pixel