E’ stata pubblicata sul sito della Polizia la nuova autocertificazione per spostarsi. Cosa cambia e come funziona.

ROMA – E’ stata pubblicata sul sito della Polizia di Stato la nuova autocertificazione per spostarsi. Rispetto alle precedenti è stata tolta la motivazione di ritorno al proprio domicilio/residenza e aggiunta quella di assoluta urgenza (per “trasferirsi in comune diverso”).

Online il nuovo modulo per l’autocertificazione

Il nuovo modulo dell’autocertificazione è stato pubblicato sul sito della Polizia di Stato (clicca qui per scaricarlo). Il modello si è adattato agli aggiornamenti di Palazzo Chigi con la motivazione del rientro al proprio domicilio/residenza che è stato sostituito con spostamenti per assoluta urgenza riferiti al trasferimento in comune diverso.

Restano gli altri tre punti previsti anche nelle precedenti autocertificazioni. Dallo spostamento per comprovate esigenze lavorative e quello per motivi di salute senza dimenticare le situazioni di necessità (spesa, giornali ecc..) valido solo per all’interno del proprio comune. Il nuovo modello nelle prossime ore dovrebbe essere pubblicato anche sul sito del Viminale. Ricordiamo che è obbligatorio presentarlo agli agenti al momento del fermo anche se l’assenza non porta direttamente alla denuncia. I militari, infatti, sono dotati di un modello da compilare sul posto con le verifiche che saranno effettuate sul posto e anche a posteriori.

Polizia di Stato autocertificazione
fonte foto https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

Cosa comporta una falsa autocertificazione

Una falsa autocertificazione comporta una denuncia e di conseguenza una multa fino a 200 euro più il rischio di una condanna che in alcuni casi può arrivare anche a 12 anni. Inoltre, sul modulo è presente ormai da diverso tempo il passaggio della dichiarazione di non essere sottoposto alla misura della quarantena e di non essere risultato positivo al coronavirus.

Da oggi (23 marzo 2020), inoltre, l’Enac ha dato il via libera all’utilizzo dei droni per le uscite non consentite. Un aiuto in più alle forze dell’ordine che nelle ultime ore hanno intensificato i controlli. Non solo sulle strade ma anche negli aeroporti e nelle stazioni.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/poliziadistato.it/


Coronavirus, il bilancio. Primo calo in Lombardia. In Veneto iniziati i tamponi ‘in strada’

Coronavirus, Borrelli, ‘I numeri sono altri’. Forse dieci casi non censiti per ogni contagiato registrato