Calcio e finanza, Suning cerca partner: per l’Inter si sarebbe mosso anche Mohammad bin Salman, che avrebbe raccolto informazioni sul club nerazzurro.

Mohammad bin Salman sarebbe interessato all’Inter. La notizia, che ha del clamoroso, rimbalza dalle colonne de la Gazzetta dello Sport e in poche ore ha fatto il giro della rete.

Calcio, Mohammad bin Salman si sarebbe mosso per l’Inter

Secondo quanto ricostruito e riferito dalla rosea, il fondo presieduto dal discusso Mohammad bin Salman si sarebbe mosso raccogliendo informazioni sull’Inter evidentemente allo scopo di entrare nel club.

Da quello che emerso, negli ultimi giorni anche un fondo saudita si sarebbe mosso per il club nerazzurro. E dietro al fondo saudita ci sarebbe proprio bin Salman, personaggio particolarmente discusso nel mondo occidentale.

Secondo gli 007 statunitensi proprio il membro della famiglia reale sarebbe riconducibile al brutale omicidio di Khashoggi. Il suo nome è poi venuto alla ribalta dopo la visita di Matteo Renzi, che ha attirato su di sé le critiche sia della politica che dell’opinione pubblica.

Al momento non ci sono conferme ufficiali da parte dei diretti interessati, quindi la questione è ancora avvolta da un giallo che potrebbe avere un effetto controproducente per l’Inter.

Mohammed bin Salman
Mohammed bin Salman

Suning cerca partner

Come noto e come ormai è stato ufficializzato, Suning cerca partner per continuare a gestire l’Inter in maniera competitiva. Il gruppo avrebbe problemi di liquidità e ha deciso di mettere la parola fine alla sua esperienza nel mondo del calcio in Cina. Ma non vuole lasciare l’Inter, e quindi cerca partner. Stando alle informazioni a disposizione, Suning ha avviato la ricerca a caccia di partner affidabili e credibili, in grado di sostenere economicamente il club. Sul fatto che il fondo saudita possa avere un’ingente disponibilità economica ci sono pochi dubbi.

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 03-03-2021


Inter, c’è un caso Lukaku con il Manchester United? E cosa c’entrano Lautaro e Skriniar

Fca chiude il 2020 in pareggio. Utile da 2,2 miliardi in Psa