Nei Mondiali di Qatar sorpresa inaspettata: l’Argentina si ritrova Ko dopo gli 11 offside e la vittoria dell’Arabia Saudita.

Grande shock per i Mondiali in Qatar! La squadra dell’Argentina, che si era aggiudicata il titolo di “più favorevole” in quest’avventura, ha perso con 2-1 contro l’Arabia Saudita. Dopo 21 falli e 6 ammonizioni, l’alta difesa nemica ha mandato in tilt Messi e compagni, finiti in fuorigioco addirittura 10 volte: tre i gol annullati in 12 minuti!

Pallone calcio
Pallone calcio

Aveva avanzato le prospettive di questi mondiali come una delle favorite, eppure l’Argentina è crollata inaspettatamente con un 2-1 per l’Arabia Saudita. Decisivo il gol di Al Shehri-Al Dawsari che ha ribaltato Messi: già due volte vincitore della Coppa d’Africa con Zambia e Costa d’Avorio, l’allenatore alla guida dell’Arabia Saudita pare che abbia sfruttato tutte le sue doti migliori.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’Argentina Ko

L’Argentina è finita in fuorigioco addirittura 10 volte, ma com’è stato possibile? Il match è partito con sei ammonizioni per l’Arabia Saudita che ha cercato di spostare la partita sul piano fisico. Infatti il numero dei falli fischiati contro la squadra di Renard sono stati ben 21. E’ stata la fortissima difesa araba a mandare in tilt Messi e i suoi compagni, con 10 offside (8 solo nei primi 47 minuti della partita!). Annullati tre gol in soli 12 minuti: Messi al 23′, Lautaro Martinez al 27′ (gioia negata dal Var) e nuovamente il Toro al 35′.

Ma l’Argentina non è la prima squadra a farsi ricordare per un primato del genere: nel 2014 l’Italia si fece fermare dalla Costa Rica con ben 11 fuorigioco. Anche il Kuwait del 1982, alla loro unica partecipazione ai Mondiali sorprese l’Inghilterra colta 20 volte in offside.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 22-11-2022


Natale a rischio: scioperi per Zara, Bershka e Pull&Bear

Musk assume il migliore hacker per ottimizzare Twitter