In calo incidenza, indice Rt e ricoveri: i dati del monitoraggio Iss del 25 febbraio.

Passa mediaticamente in secondo piano il monitoraggio Iss del 25 febbraio che comunque porta buone notizie per quanto riguarda l’andamento epidemiologico in Italia.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Covid in Italia, il monitoraggio Iss del 25 febbraio

I dati del monitoraggio confermano un nuovo calo dell’incidenza, che si attesta a 552 casi ogni 100.000 abitanti. La settimana precedente erano 672. In calo anche l’indice Rt, che si attesta a 0,73, quindi largamente sotto la soglia epidemiologica e in calo rispetto alla settimana precedente.

Buone notizie anche per quanto riguardano la pressione sul sistema sanitario. Il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva si attesta all’8,4% mentre il tasso di occupazione dei posti letto in area medica è al 18,5%. In entrambi i casi si tratta di un considerevole calo rispetto al monitoraggio della settimana precedente.

Per quanto riguarda la situazione nelle Regioni, una è classificata a rischio alto e due a rischio moderato. Le altre sono a rischio basso.

Coronavirus
Coronavirus

Le riaperture

I dati confermano quanto anticipato dal premier Draghi, ossia che grazie alla campagna di vaccinazione l’Italia sta rapidamente uscendo dal dramma del Covid. E l’intenzione è che alle parole seguano i fatti. Nelle prossime settimane entrerà in vigore il calendario delle riaperture anticipato dal Presidente del Consiglio. La data chiave è quella del prossimo 31 marzo, quando scadrà lo stato di emergenza, che non sarà prorogato. Si procederà poi con un progressivo allentamento delle regole relative al Green Pass, che sarà poi eliminato definitivamente nel giro di poche settimane. Si procederà inoltre con l’abolizione della quarantena da contatto e con l’abolizione del sistema a colori.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 25-02-2022


Covid, Draghi presenta il calendario delle riaperture

Come sbattezzarsi e cosa comporta farlo